F1 | Ecclestone: “Liberty? Volevano guidare la loro macchina”

"Spero di godermi un buon week-end di gara"

F1 | Ecclestone: “Liberty? Volevano guidare la loro macchina”

In un’intervista rilasciata ai microfoni di Mara Sangiorgio, Bernie Ecclestone ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a rassegnare le dimissioni da “super boss” della Formula Uno. Dopo la cessione a Liberty Media, infatti, sono circolate diverse indiscrezioni sul reale motivo che ha spinto Ecclestone a lasciare il proprio posto al comando, senza però mai trovare dei riscontri reali su quanto accaduto con Chase Carey. Presente nel paddock del Bahrain, il manager inglese ha spiegato che il gruppo Liberty voleva semplicemente “guidare la macchina di propria proprietà” e che quindi ha ritenuto giusto farsi da parte per dare pieni poteri alla nuova gestione.

“Non c’è stato nulla di particolare con Chase e il gruppo Liberty” ha commentato Ecclestone. “Volevano il volante della loro macchina e quindi ho ritenuto giusto farmi da parte. Adesso hanno pieni poteri e decideranno loro cosa fare del Circus. Se mi mancavano le gare? No, non tanto. Tra l’altro sono stato ad Abu Dhabi e in Australia, quindi non mancavo da troppo tempo all’interno del paddock. Il Bahrain in piace, come mi piace questo tracciato, e spero di godermi un buon week-end di gara”.

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati