F1 | Cosworth-Aston Martin, discussioni in corso per una partnership motoristica

Le due case britanniche potrebbero unire le forze e rientrare insieme in Formula 1

F1 | Cosworth-Aston Martin, discussioni in corso per una partnership motoristica

Le strade di Cosworth ed Aston Martin, entrambe volenterose di ritornare in Formula 1, potrebbero incrociarsi. Bruce Wood, direttore generale di Cosworth powertrain, nell’intervista concessa ad Autosport ha riportato l’interesse di entrambe le parti a stipulare una collaborazione: Vorremmo lavorare in partnership con loro – ha ammesso. “Abbiamo lavorato con la Aston Martin per molto tempo, inoltre stiamo lavorando a stretto contatto anche con la Red Bull per la Valkyrie, quindi avrebbe una certa logica. La Aston Martin è stata molto chiara nel dire di voler fare qualcosa di più che dare il proprio marchio ad un altro motore”.

Proprio nei giorni scorsi lo stesso Wood aveva ribadito la volontà della Cosworth di ritornare in Formula 1 dal 2021, in concomitanza con l’entrata in vigore dei nuovi regolamenti sui motori, ma solo in caso di collaborazione con un altro partner.

La volontà della Cosworth, dunque, si sposa perfettamente con quella dell’Aston Martin, che si proporrebbe volentieri come fornitore di motori, presumibilmente della Red Bull, a patto di una sostanziosa riduzione dei costi: “Loro (Aston Martin, ndr) non aspirano a progettare tutto da soli, quindi sicuramente stanno avvenendo alcune discussioni in tal senso – ha confermato Wood. “Aston Martin e Red Bull hanno una relazione molto forte, quindi c’è sicuramente il desiderio di fare qualcosa insieme in futuro”.

Un’eventuale collaborazione, però, potrebbe dilatare i tempi di rientro in Formula 1, dal 2021 al 2022: Unire le forze sarebbe nell’interesse di tutti, perché nessuno potrebbe fare questo passo da solo. Questo è già un anno molto impegnativo per noi, quindi la realtà è che il 2021 potrebbe diventare 2022.

Federico Martino

F1 | Cosworth-Aston Martin, discussioni in corso per una partnership motoristica
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati