F1 | Chase Carey: “Vogliamo più equilibrio, ma servono i giusti compromessi”

Il presidente di Liberty Media chiarisce: "Le differenze tra vetture resteranno, ma bisogna cambiare il modello di business: questa F1 costa troppo"

F1 | Chase Carey: “Vogliamo più equilibrio, ma servono i giusti compromessi”

Liberty Media difende i propri progetti: dopo le numerose polemiche suscitate dall’annuncio delle normative 2021 sui motori, Chase Carey ha illustrato nuovamente la via su cui batterà la Formula 1 del futuro. “In passato ognuno ha badato esclusivamente ai propri interessi e a come sconfiggere l’altro; noi vogliamo competizione in pista, ma nell’ambito di una visione condivisa” – ha spiegato il presidente di Liberty Media a Planet F1 . Ovviamente le differenze tra vetture resteranno, servono i compromessi giusti, tutti i team sono importanti. Oggi però ci sono squadre che spendono mezzo miliardo di dollari all’anno per mettere in pista una o due macchine e questo non genera alcun valore aggiunto per i tifosi, è tutto fatto per una competizione nei confronti dei rivali. Dobbiamo individuare iniziative sui costi, sui motori, sull’aerodinamica, è un’opportunità unica per migliorare la competizione in pista e i conti”.

“Credo che la priorità sia quella di migliorare il modello di business dei team di F1 – ha proseguito Carey. “Oggi, quando parli con potenziali investitori, i discorsi si concludono sempre sottolineando che la F1 costa troppo o che, controllando bene le spese, si può competere al massimo per un posto da metà schieramento in giù. È ovvio che se le opzioni disponibili sono queste, la F1 non sarà mai attrattiva. Questo è il motivo per il quale cerchiamo iniziative che, nel rispetto dell’unicità dei team, rendano la competizione più bilanciata e i conti economici più prevedibili. Se creiamo un nuovo modello di business, se ne avvantaggeranno i team attuali e sarà molto più facile l’ingresso di nuovi potenziali partecipanti”.

Federico Martino

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati