F1 | Carey strizza l’occhio a Cina e Stati Uniti: “Bacini importanti per la Formula 1”

"Raccolgono tantissimi fan", ha affermato il CEO di Liberty Media

Chase Carey ha parlato del futuro, sottolineando come Cina e Stati Uniti meritino l'inserimento di un nuovo round all'interno dei propri confini
F1 | Carey strizza l’occhio a Cina e Stati Uniti: “Bacini importanti per la Formula 1”

Nonostante le dichiarazioni rilasciate da Jean Todt, Chase Carey non ha escluso un possibile ampliamento del calendario a ventiquattro/venticinque appuntamenti, sottolineando come l’idea sarebbe quella di inserire due nuovi round in Cina e negli Stati Uniti.

Secondo il CEO di Liberty Media, infatti, il mercato asiatico e quello statunitense sono in costante crescita, aspetto che deve portare la FIA e le stesse squadre a valutare l’inserimento di nuovi appuntamenti in questi paesi.

“Cina e Stati Uniti sono due bacini abbastanza elevati”, ha affermato Chase Carey. “Sono due dei mercati più importanti al mondo e difficilmente la gente ha idea di quanti fan raccolgano”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati