F1 | Calendario 2020, Giovinazzi sostiene a gran voce le tre gare in Italia

"Monza speciale, Mugello incredibile e Imola piena di storia: voglio correre in questi tre circuiti", ha aggiunto

Il pilota pugliese spera in Mugello e Imola a settembre
F1 | Calendario 2020, Giovinazzi sostiene a gran voce le tre gare in Italia

Il mondo italiano dei motori si appresta ad aggiungere al calendario di Formula 1 del 2020 il Gran Premio della Toscana, con sede ovviamente al Mugello. Il tracciato di proprietà della Ferrari farebbe il suo esordio nella massima competizione a ruote scoperte, e ci sono tutti i presupposti affinché questo possa diventare realtà nella data del 13 settembre, la settimana dopo Monza. Anche Imola potrebbe ospitare una gara, anche per per quanto riguarda l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari le speranze al momento sembrano essere ridotte al lumicino. Poter fare tre gare in Italia, in altrettanti tracciati differenti, sarebbe incredibile, ed è la speranza del popolo italiano amante delle corse, tra i quali c’è anche Antonio Giovinazzi, pilota dell’Alfa Romeo Racing.

“Sarei davvero felice se ciò accadesse, perché per me correre tre volte in Italia sarebbe unico, non accadrà mai più – ha detto Giovinazzi al podcast della Formula 1. Sarei il primo pilota italiano a correre nella stessa stagione in tre GP nel nostro Paese. Sarebbe bellissimo: ancora non sappiamo nulla, ma c’è il mio pieno sostegno affinché possa accadere. Sfortunatamente non sarà come lo scorso anno, visto che i tifosi fanno la differenza e sfortunatamente non ci saranno, ma sarei davvero contento se per tre settimane ci fosse la possibilità di correre in Italia. Vedremo cosa succederà, ma sostengo appieno questa eventualità. Sono tre circuiti fantastici: a Monza ho corso tantissime volte, lì ho anche fatto il mio primo GP in Italia l’anno scorso quindi è una pista speciale. Mugello deve essere incredibile con questa tipologia di macchine, mentre Imola ha molta storia, è un tracciato veloce ma anche molto stretto. Voglio correre in questi tre circuiti, sono fantastici ed emozionanti”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati