F1 | Bottas: “La mia missione era rallentare Kimi”

"La prossima volta speriamo di fare meglio anche in qualifica"

F1 | Bottas: “La mia missione era rallentare Kimi”

Terzo gradino del podio a Monza per Valtteri Bottas, che alla vigilia del GP di Italia sembrava uno dei candidati meno probabili a salirci. E invece, grazie a un contatto sul finale con la Red Bull di Verstappen, fino a quel momento davanti a lui e poi penalizzato, il finlandese ha pure portato a casa la coppa. Dopo una corsa dedicata principalmente a tenere a bada la Ferrari di Kimi, almeno una ricompensa l’ha avuta.

“Ho fatto di tutto oggi per poter salire sul podio. Per prima cosa, la mia missione era rallentare Kimi, ma poi ho cercato di fare la mia gara. Non era facile oggi, ma il contatto che ho subito non è stato corretto, Verstappen ha preso la penalità e io sono finito terzo”.

“Ci sono state un paio di opportunità per me di passare la Red Bull: al primo tentativo ho preso l’interno e Max ha tagliato la chicane per starmi davanti. Al secondo – credo ci sia una chiara regola per cui, quando difendi la posizione, scegli la traiettoria e se c’è un’altra macchina lì devi lasciare spazio, ma lui non l’ha fatto – così ci siamo toccati e si è preso i 5 secondi. Penso sia molto chiaro e semplice”. 

“Come team portiamo a casa questo risultato. Abbiamo più punti della Ferrari e siamo a casa loro. Chiaramente loro ieri in qualifica erano veloci, quindi speriamo di fare meglio la prossima volta anche da questo punto di vista”. 

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

10 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati