F1 | AlphaTauri, Pierre Gasly è quarto: “Che giornata incredibile!”

"Avremmo potuto lottare per le posizioni di testa, ma sono contento" aggiunge il francese che si qualifica con un tempo di due millesimi più lento rispetto a Verstappen

F1 | AlphaTauri, Pierre Gasly è quarto: “Che giornata incredibile!”

Grande lavoro di squadra dell’AlphaTauri che gioca di scia e porta Pierre Gasly fino alla quarta posizione. Il team di Faenza, già competitivo nelle prove libere, riesce a passare il taglio per il Q3 ed è li che mette in atto la propria strategia, non senza rischi visto le numerose bandiere rosse del pomeriggio. Gasly sfrutta la scia del compagno di squadra Yuki Tsunoda, segnando degli intertempi fenomenali che lo portano a piazzarsi in quarta posizione, a due millesimi da Max Verstappen, secondo. E’ un momento d’oro per il francese, che già aveva terminato l’ultima sessione di prove libere al comando della classifica. Con questo risultato Gasly ripete il suo migliore piazzamento in qualifica in carriera: si era già classificato quarto a Imola nel 2020 e in Hockenheim nel 2019.

Onestamente, è stata una giornata davvero incredibile. Dopo aver chiuso davanti a tutti le Libere 3 ero elettrizzato per le qualifiche. Avevamo chiaramente il ritmo ed eravamo forti, abbiamo spinto per tutto il fine settimana e sono stato a mio agio con la vettura qui a Baku. Sono davvero contento della nostra performance in qualifica, penso che alla fine avremmo potuto lottare per le posizioni di testa, ma il quarto posto è grandioso e il gap dalla prima fila era davvero ridotto – ha commentato Gasly a fine sessione – tutto il team ha fatto un lavoro fantastico e possiamo essere davvero orgogliosi dei progressi che stiamo facendo. Io ho cercato di migliorare giro dopo qui, sessione dopo sessione, spingendo ogni volta al limite e penso di averlo fatto per bene. Sono riuscito a mettere tutto insieme in Q3 e domani partiremo da una gran bella posizione. Ovviamente, la giornata di Yuki non si è conclusa come previsto, ma finora ha fatto molto bene qui: ha lavorato sodo per essere sempre più veloce e oggi, per la prima volta, è riuscito a entrare in Q3 e dovrebbe esserne davvero soddisfatto”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati