F1 | Alonso: “Sarebbe fantastico andare a podio con Sainz il prossimo anno”

"Avere Carlos in Ferrari garantisce un futuro luminoso per il nostro paese", ha detto il due volte campione del mondo

Alonso non esclude che la Ferrari possa tornare competitiva nel prossimo futuro
F1 | Alonso: “Sarebbe fantastico andare a podio con Sainz il prossimo anno”

Il maestro e l’allievo. Il prossimo anno Fernando Alonso e Carlos Sainz si ritroveranno nuovamente in griglia di partenza, con la Spagna che grazie al ritorno del Matador potrà godersi nuovamente due piloti in pista. Il 2021 sarà una stagione impegnativa per Carlos che passerà in Ferrari, dove condividerà il box con Charles Leclerc.

Alonso, che invece sarà protagonista della sua terza esperienza professionale in Renault dove erediterà il sedile di Daniel Ricciardo promesso sposo della McLaren proprio al posto di Sainz, ha espresso parole d’importanti nei confronti del connazionale figlio d’arte oramai nel Circus già da diverso tempo.

Negli ultimi anni è cresciuto molto. Ha corso gare dove il risultato era necessario e l’ha raggiunto – ha ammesso Alonso intervistato da AS –Non è che il suo livello sia aumentato, perché era già molto alto alla Toro Rosso e alla Renault, ma forse non ha avuto la fiducia e il pieno supporto della squadra in questi anni. Il suo passaggio in Ferrari è una grande notizia per la Spagna e per il nostro sport. Avere Carlos nella squadra più leggendaria di F1 alla sua età garantisce un futuro luminoso per il nostro paese”.

Il due volte campione del mondo, alla precisa domanda su un eventuale piazzamento di entrambi a podio nel 2021, ha risposto: “Sarebbe fantastico. Ma penso che entrambi puntiamo al 2022. Ma la Ferrari rimane Ferrari. Nel 2014 abbiamo avuto un anno difficile, ma nel 2015 sono riusciti a vincere dalla seconda gara in Malesia. Non si possono mai escludere, anche se quest’anno stanno soffrendo e potrebbe essere lo stesso il prossimo. Ma penso che possano ancora resistere alla Mercedes e offrirci molte battaglie, che è quello che speriamo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati