Barrichello è pronto a rimanere in Williams anche nel 2012

Barrichello è pronto a rimanere in Williams anche nel 2012

Rubens Barrichello ha dichiarato di esser pronto a firmare un nuovo contratto con la Williams per il 2012, alla luce del nuovo accordo con la Renault per la fornitura di motori.

I cambiamenti di tecnici, incluso l’arrivo di Mike Coughlan e il cambio di fornitore dei motori, gli hanno dato la motivazione per continuare.

“Sì, senza dubbio è aumentata la mia motivazione. La mia intenzione era di continuare l’anno prossimo ed oltre. Come sempre, loro possono vedere quanto io stia spingendo. Perdo ancora peso, spingo il team fino al limite. La macchina non va bene ma mantengo la mia motivazione. Loro hanno tutto da parte mia”.

“E’ bello vedere come cambino le cose, perché tutti hanno il morale alle stelle. Certo, voglio continuare a correre e vorrei farlo con loro”.

Anche Adam Parr sembra intenzionato a tenere Barrichello nel team anche per il 2012, dato il supporto e gli input forniti dal brasiliano alla squadra.

“Sono parecchio intenzionato a tenerlo anche per la prossima stagione”.

Il pilota brasiliano ha spiegato e descritto l’atmosfera alla Williams, ora che sono cambiate molte cose dall’inizio, quando il team di Grove ha avuto il peggior avvio di stagione di sempre: “E’ tutto molto diverso. Ho già parlato con Mike Coughlan e ho parlato con molta gente. Avrò ancora delle discussioni questa settimana con i ragazzi dell’aerodinamica. Si vede la differenza”.

“I ragazzi stanno lavorando duramente. Non sono felici di come siamo messi in classifica, non dovremmo neanche essere lì, in un certo senso. E’ molto frustrante guidare la macchina quest’anno, con un grip che non è ancora ottimale, e non abbiamo ancora fatto il passo in avanti”.

“Con un motore Renault speriamo di migliorare la situazione. E’ leggero, guidabile, ha molte cose buone e dovrebbe aiutare la squadra ad andare avanti. Si riesce a vedere la luce al termine del tunnel, questo è quello che posso dire. Non sono qua ad inventarmi dei numeri, e non sono qua per girare in tondo. Ne ho abbastanza di questo. Voglio avere una macchina – come quella della stagione alla Brawn – per avere quello che merito e il team sembra essere in una situazione comunque prospera. Sta andando nella direzione giusta”.

Il cambio di motore non porterà magari i risultati sperati, ma è una fonte di motivazione fondamentali per i tecnici e gli addetti nel team, secondo Barrichello.

Il brasiliano ha infine speso qualche parola su Mike Coughlan, uno degli uomini chiave della famigerata “spy story”: 
“E’ una persona molto serena e disponibile. Ci siamo incontrati e ha preso appunti su tutto quello che ho detto. E’ stata una bella conversazione e siamo stati assieme per circa tre ore. E’ stato un bell’incontro e sono sicuro che con la sua esperienza e la sua conoscenza andrà bene. E lui vuole dimostrare che si merita il posto, dopo tutto quello che gli è successo. Vuole dimostrare che è un brav’uomo e non vuole essere considerato cattivo. Sono sicuro che faremo un bel duo, io e lui”.

Alessandra Leoni

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

39 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati