Alonso non si aspetta di vincere il titolo in Brasile

Alonso non si aspetta di vincere il titolo in Brasile

Fernando Alonso non è pronto a rilassarsi nonostante la sua posizione in testa alla classifica mondiale. Lo spagnolo non si aspetta di vincere il titolo in Brasile ed è pronto a continuare a lottare fino all’ultimo giro del gran premio ad Abu Dhabi.

In caso di Alonso vincente in Brasile e Webber quinto o più indietro lo spagnolo sarebbe matematicamente campione del mondo, ma sono in pochi a credere a questa evenienza.

Alonso: “Il risultato della Corea ci ha garantito di poter lottare fino ad Abu Dhabi, l’unica certezza è che non posso perdere il campionato tra quindici giorni a San Paolo”.

La consapevolezza della grande velocità della Red Bull e che giornate fortunate come a Yeongam non si ripeteranno tanto facilmente fanno rimanere Fernando con i piedi per terra: “Le Red Bull ci hanno dimostrato ancora una volta in Corea che sono più forti di noi e che sarà lo stesso anche in Brasile e Abu Dhabi. Quello che serve a noi è un altro piccolo passo in avanti per essere competitivi, dobbiamo essere sul podio. Se qualcuno ci batte ora, congratulazioni. Vincere o perdere dipende dalla velocità, dall’affidabilità e anche dalla fortuna”.

Roberto Ferrari

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

35 commenti
  1. leonardo

    26 ottobre 2010 at 16:11

    Nessun rancore Victor? ma per te è tanto normale invece che commentare la F1 dare del nazista ad una persona solo in base ad astio personale?
    Rispetto tutte le idee sulla f1 cosi come mi divertono gli sfottò tra tifosi di squadre diverse 😀
    Però offese come quelle evitale in futuro.
    Commentate i piloti e non le persone per favore.
    Anche la redazione dovrebbe controllare certi commenti se possibile ed evitare frasi del genere o offese razziste nei confronti di hamilton ( pur standomi antipatico certo non lo giudico sul colore della pelle)..sennò davvero diventiamo come gli ultrà del calcio…

  2. Faffo78

    26 ottobre 2010 at 16:47

    @Mister_Willy

    se non sbaglio i motori sono bloccati a 19.000 giri

  3. GUGA

    26 ottobre 2010 at 17:41

    D’accordo con chi invita ad usare anche la testa oltre che la tastiera.
    Schumi “nazista”… perché?
    Se non è stato il migliore di sempre – soltanto Magic Ayrton è stato più grande di lui – rimane comunque il più vittorioso.
    Non fosse che per questo merita il rispetto di tutti.
    Sono convinto che il prossimo anno sarà molto più competitivo perché la futura Mercedes sarà progettata seguendo le SUE INDICAZIONI.
    E poi vedremo…

  4. Francesco

    26 ottobre 2010 at 19:33

    I motori sono bloccati a 18000 giri

  5. antoni

    26 ottobre 2010 at 19:58

    le red bull avranno un motore nuovo,alonso invece solo motori spremuti..ma come mai non hanno tenuto akmeno un motore nuovo per il rush finale?

  6. Mister_Willy

    26 ottobre 2010 at 20:03

    @Faffo78

    19000-19500 li raggiungevano fino al 2008 se non sbaglio,quando ogni motore doveva durare solo 2GP,poi sono stati bloccati a 18000 x farli durare di più,visto che adesso ne devono fare 3 e che pure lo sviluppo è congelato.

  7. altair

    26 ottobre 2010 at 20:18

    @victor

    che dire, sei veramente un poveraccio, oltre che un semianalfabeta.

  8. Frenk

    26 ottobre 2010 at 21:41

    @Victor .
    Ammettilo,con tutte le minchiate che dite tu e David avete risolto il problema della fame nel mondo per almeno un secolo!!!
    Meritate di essere membri onorari della FAO!
    Naturalmente scherzo….o no?
    Comunque il discorso dei nazisti è di cattivo gusto,vedi di migliorarti un pò,per il tuo bene.
    Stai crescendo davvero male….
    Saluti,Frenk.

  9. Francesco

    26 ottobre 2010 at 22:59

    Per Victor:
    Bravo ora che hai imparato a leggere capisci,ora che hai imparato a scrivere nefandezze hai iniziato a parlare per invidia,bisogna crescere nella vita non si è più piccoli ma di certo l’unica cosa rimasta a te di piccolo è il cervello.
    Forza Alonso e Forza Ferrari,prima che tu nascessi io ero già professore!

  10. djf mccarter

    26 ottobre 2010 at 23:45

    Forza Victor! Non mollare! Victor uno di noi!

  11. GILLES

    27 ottobre 2010 at 02:01

    Purtroppo a quanto vedo l’ 80% delle persone che commentano gli articoli nn capiscono niente di formula uno…vedo scritte delle cose assurde. I campionati di formula uno o quelli minori (la quale ho partecipato quindi un po’ me ne intendo di corse), nn si vincono mai per fortuna ma grazie al pilota, la macchina, e tutta la squadra che ci lavora dietro.E poi il pilota nn e’ solo quello in pista ma anche quello che riesce a sviluppare al meglio la macchina per poi portarla ad essere veloce ed affidabile.

  12. Dekracap

    27 ottobre 2010 at 06:54

    Ripeto: se ad un pilota esplode il motore, dal suo punto di vista è sfortuna, ma comunque è sempre per un errore del team, non si scappa.
    Sfortuna vera è in episodi esterni tipo incidenti come quello di Rosberg, che si poteva forse evitarlo però dai, colpe non ne ha ne lui ne il team.
    Ma se esce il pilota o si rompe la macchina c’è comunque alla base un errore umano.
    Ricordate Button a Monaco con il tappo radiatore? Lui è stato sfortunato ma la squadra incompetente, non è semplice sfortuna.

  13. flavio santini

    27 ottobre 2010 at 07:06

    secondo me, un pilota può vincere una gara per “fortuna” e cmq per essere tra i primi non basta una buona macchina.. ci vuole anche un buon piota.. sopratutto oggi dove in F1 sono tutte macchine uguali e bloccate.. non sicuramente un mondiale.. poi se si parla di grande pilota o semplicemente di bravo pilota, sono d’accordo nel dire che uno che vince un solo mondiale non è solo un bravo pilota e non un grande pilota.. ma alonso se non sbaglio ne ha già vinti 2… e la fortuna può anche esistere per vincere 1 mondiale.. ma 2.. come anche l’opposto.. per massa.. la sfortuna può seguirlo.. ma anche lui del suo ce lo mette.. se anche un giorno dovesse vincere un mondiale.. non sarà mai un grande pilota.. (vedi Senna, Prost, Shumy, Fangio..)

  14. maxlove

    28 ottobre 2010 at 18:20

    fa bene a tenere il tono basso, speriamo negli aggiornamenti sulla vettura provati con il simulatore.

  15. Calo

    28 ottobre 2010 at 22:43

    Alonso è uno dei più bravi piloti in griglia insieme ad Hamilton e Vettel, e quindi l’unico tra i tre che merita il titolo quest’anno, non ha compiuto parecchi errori a differenza degli altri credendo sempre sulle sue capacità e su quelle della squadra..
    Fa bene cmq a rimanere con i piedi per terra, almeno fino alla fine del prossimo gran premio, sarà lì che potrà decidersi o capovolgersi il tutto. Noi tifosi Ferrari staremo qui a tifare Fernando..FORZA FERRARI

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati