Alonso: “Nonostante la delusione di Sepang non abbiamo perso il nostro entusiasmo”

"Possiamo fare meglio nei prossimi gran premi rispetto al 2012"

Alonso: “Nonostante la delusione di Sepang non abbiamo perso il nostro entusiasmo”

Fernando Alonso è convinto di poter iniziare la stagione europea in una situazione di campionato più forte rispetto alla passata stagione, nonostante il colpo del suo ritiro anticipato in Malesia.

Alonso crede che quest’anno la Ferrari abbia il potenziale per puntare al podio a Shanghai e Sakhir, quindi può essere ottimista di arrivare alla sua gara di casa a Barcellona con più dei 43 punti che ha avuto in questa fase nel 2012.

“Se avremo un fine settimana con condizioni normali, possiamo sperare di fare una buona qualifica e raccogliere buoni punti,” ha detto Alonso.

“L’obiettivo è quello di ottenere di più rispetto allo scorso anno. In Cina e in Bahrain eravamo nono e settimo l’anno scorso, quindi quest’anno è relativamente facile migliorare su questo, e se si arriva in Europa con tre podi, sarà un bene per il nostro morale.”

La doppietta Red Bull in Malesia non ha smorzato l’entusiasmo della Ferrari, e lo stesso Alonso è ben lungi dall’essere scoraggiato dal livello di prestazioni della squadra campione in carica.

“Non credo che la Red Bull abbia troppo impressionato”, ha detto Alonso.

“In Australia hanno dominato tutte le sessioni ma in gara no, in Malesia sapevamo che avrebbero avuto problemi con il degrado e in effetti la Mercedes e’ stata in lotta con loro fino alla fine.”

“Quindi penso che avremmo potuto essere sul podio.”

“Le prime due gare sono state molto incerte e noi non sappiamo realmente le posizioni delle vetture ancora. Non abbiamo visto ancora il potenziale di qualcuno in qualifica e in realtà non sappiamo dove siamo.”

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

29 commenti
  1. leo70

    28 Marzo 2013 at 11:40

    mahh secondo me la RB e ancora un passo avanti

  2. axel

    28 Marzo 2013 at 11:40

    Inutile piangere sul latte versato!!!

  3. Vincenzo

    28 Marzo 2013 at 11:40

    Ci mancherebbe perdere l’entusiasmo siamo appena al 2° GP la strada è lunga il potenziale c’è quindi coraggio andiamo avanti senza sciocchezze che si pagano amaramente.

  4. Angelus

    28 Marzo 2013 at 11:47

    Ci mancherebbe, forza fernando se quest’anno replichi quello dell’anno scorso con questa vettura ti porti il mondiale a casa.

  5. Frenk

    28 Marzo 2013 at 11:54

    Però basta boiate eh?

  6. faber

    28 Marzo 2013 at 12:05

    ok ora concentrati, lucidi, freddi.
    facciamo funzionare gli aggiornamenti e diamo del filo da torcere a sti lattinari, non se ne può più di sta gente.
    Forza Ferrari.

  7. albino

    28 Marzo 2013 at 13:03

    La ca…ta di lewis di sbagliare box è stata grave ma voler correre con l’ala anteriore in quelle condizioni è qualcosa di veramente osceno spero che serva di lezione meglio un terzo posto che zero punti

    • MAAXXX - Tifoso Ferrari Moderato

      28 Marzo 2013 at 14:51

      concordo, doveva rientrare subito..

      però in questo caso parlare di terzo posto era molto ottimistica come previsione..

      sai.. vai ai box al primo giro, per entrare, cambiare alettone e ritornare in pista ci vogliono almeno 25 secondi.. ergo torni in pista ultimo.. da li devi rimontare cercando di sorpassare gli avversari e stare attento a non provocare altri danni..

      poi.. tempo di mandare in temperatura le intermedie ed ecco che devi ritornare ai box per montare le slick..

      diciamo che se tutto andava bene riusciva a recuperare fino alla 7-8 posizione.. oltre mi pare difficile.. già per fare settimo avrebbe dovuto superare Raikkonen.. non proprio uno facile..

      ad ogni modo almeno quei punti li portava a casa.. inoltre voglio dire.. in malesia uno scroscio di pioggia improvvisa o una safety car possono rimescolare di molto le carte in tavola.. e in quel caso se ti va bene puoi scalare una decina di posizioni senza neanche accorgetene..

      comunque è inutile parlarne ora.. con i se e i ma la storia non si fa..

  8. pepito

    28 Marzo 2013 at 15:24

    Dai Nando,noi ferraristi lo sai che ti vogliamo bene……;però non dire:”se avremo condizioni normali”…Cavolo,eravamo in prima e seconda fila e dopo la prima curva eri già secondo…!!ca2zo,aspetta un attimo,avevi un’ora e passa per studiare…a me ancora brucia il posteriore,ma tu non parlare di condizioni favorevoli,meglio di così che cosa dobbiamo sperare???dai,forza,hai una buona macchina,tu 6 forte ma……niente più cagate!!
    Forza Ferrari
    p.s:se poi al via il buon Filippo do brasil stringesse meno non sarebbe male……

  9. Stonami77

    28 Marzo 2013 at 18:11

    Infatti una volta rietrato bisognava rischiare il tutto per tutto e, oltre a cambiare musetto, mettere le slick…

    • mario

      29 Marzo 2013 at 11:39

      Tu si che hai capito tutto…Vettel e’ rientrato a cambiare le gomme dopo 5 giri ed era ancora troppo presto visto che ha perso la prima posizione a vantaggio di Webber.Quindi Alonso avrebbe fatto 4 giri con le slick perdendo all’incirca 10 secondi al giro(sempre se riusciva a stare in pista).Quello che da’ fastidio e’ quando Alonso dice che la macchina non si comportava male.I casi sono due..o la Ferrari ha un’aerodinamica scarsa e non si sente la differenza tra quando e’ a posto e quando ha un’ala collassata oppure Alonso ci prende a tutti in giro.Voi cosa ne pensate?

      • Frenk

        29 Marzo 2013 at 22:43

        I due esempi sono un’idea tua,…alternative?

      • Frenk

        29 Marzo 2013 at 22:45

        Che so…”Alonso ha sbagliato” ad esempio…

  10. mattia

    28 Marzo 2013 at 18:13

    Siamo solo alla 2^ gara della stagione, c’è tutto il tempo per recuperare!

    L’importante è stare in pista fino al termine delle gare e cogliere le migliori occasioni come facevi l’anno scorso.

    Lo spettacolo è più interessante se tu sei competitivo fino alla fine!
    Ci aspettano 17 gare da FAVOLA, saremo tutti incollati al teleschermo (o al monitor del computer 😉
    Forza Alonso, credici e lotta come un vero samurai!!!

    In bocca al lupo e… vinca il migliore!!
    😀

    • Federico Barone

      28 Marzo 2013 at 19:23

      Ora mi ripeto: naturalmente mi auguro che Alonso corra ancora come nel 2012. Ma un errore in una stagione è una percentuale molto bassa, è difficile ripetersi. Speriamo che la vettura sia migliore fino alla fine rispetto alla F2012.

  11. frency

    28 Marzo 2013 at 19:22

    bene cosi. vai campione

  12. ale

    28 Marzo 2013 at 22:20

    certo, ma sarà una lotta molto dura quest’anno, saranno tutte gare incerte, a meno che la macchina non sia davvero un missile come sembra, ovvero ci potrebbero essere gare come silverstone, monza, monaco, belgio e ungheria dove la Ferrari può fare davvero la differenza, anche la cina

  13. Capitan red

    28 Marzo 2013 at 23:51

    Basta che Alonso quest’anno non faccia il Grosjean dell’anno scorso.

  14. mario

    29 Marzo 2013 at 11:42

    Le prestazioni di Alonso miglioreranno in modo inversamente proporzionale a quelle di Felipe.Se Massa continuera’ a star davanti al Matador asturiano,quest’ultimo ne risentira’e sara’ piu’ incline all’errore.L’Alonso tranquillo e senza fantasmi brasiliani dello scorso anno si sarebbe fermato a cambiare l’ala.E poi a testa bassa avrebbe provato la rimonta.

    • fa

      29 Marzo 2013 at 14:23

      Massa non rappresenta alcun tipo di problema per Alonso. Infatti questi sa benissimo che non bastano solo alcuni giri secchi in cui è più veloce per impensierirlo, specialmente in gara se lo mangia come vuole. Certo i due errori di domenica sono pesanti. Chiaro anche che risultano influenzati dalla condizione della pista, visto che dopo qualche giro il rientro era obbligato per tutti e quindi il non voler perdere tempo per fare una sosta unica col pit stop è costato caro. Credo che mancando questo elemento sarebbe rientrato subito a cambiare il muso.

  15. Turi Rampante

    29 Marzo 2013 at 14:16

    Daje Fernando e forza Ferrari, adesso bisogna lavorare ancora a testa bassa e con umiltà come avete fatto fino ad ora e non commettere errori, ancora nulla è perduto ed anche gli avversari possono sbagliare, il mondiale è ancora possibile 😉

  16. A.SENNA94 TIFOSO FERRARI

    29 Marzo 2013 at 16:22

    dai fernando siamo tutti con te campione non fare più queste cazzate che si pagano i mondiali

  17. alo

    29 Marzo 2013 at 20:32

    calma ragazzi!!! Anzi amici FERRARISTI vincenti da sempre. Se la FERRARI sul passo gara e quella che abbiamo visto a melbourne, e in qualifica e quella che abbiamo visto in malasia i mondiali quest’anno sono alla nostra portata. Se massa e ri..nato come ha dimostrato fin’ora, e ALONSO guidera’ come lo scorso anno la FERRARI gia’ a monza vincera’ entrambi i titoli. vettel, e la redbull non potranno’ mai e poi mai competere in queste condizioni. Lo sanno anche tutti i vitellini, vitelli… ma per loro fortuna non lo ammetteranno’ mai. A loro piace essere falsi ipocriti! (vedi hockenheim 2010) e sepang 2013

    • tolanto

      31 Marzo 2013 at 17:52

      alo i tuoi discorsi sono sempre incoraggianti ma non illuderti che sará una passeggiata . ora bisogna recuperare i punti persi ma sará dura in cina e in bahrain vincere . speriamo

  18. Joblack

    30 Marzo 2013 at 12:36

    Credo che la Rb sia ancora 1 secondo anvanti in qualifica. In gara no!
    Credo che ci sia un trucco sulle sospensioni RB che funziona bene con la vettura con poco carburante.
    Ma sono solo supposizioni prive di fondamento.
    F138 di quest’anno ha dimostrato una buona velocità di punta che ha consentito a Massa sia di superare le Lotus che le Force India.
    Secondo me Alonso quest’anno è più nervoso perché x due volte ha visto il suo compagno davanti in griglia seppur di pochissimo.
    Orgoglio ferito?

    • tolanto

      31 Marzo 2013 at 17:47

      é nervoso anche perché ha perso per la terza volta il mondiale all ultima gara . credo

  19. -Leon-

    30 Marzo 2013 at 16:31

    FIERO DI ESSERE FERRARISTAAA……….

    Tre team irregolari: dai sospetti ai nomi

    Chiariamo un passaggio importante. La Federazione Internazionale dell’Automobile ha affermato ufficialmente che tre team non erano regolari dopo il GP di Malesia. Non ha fatto nomi. Red Bull, Mercedes e Lotus sono stati tirati in ballo dagli addetti ai lavori. Acuti osservatori, prima ancora di sapere la notizia uscita al termine delle verifiche tecniche, avevano già apprezzato e raccontato il particolare l’assetto usato dalle tre scuderie – Ferrari esclusa – più in forma dell’inizio di stagione 2013 di F1. Se non rientreranno nei limiti previsti dal regolamento, saranno squalificati al termine del Gran Premio di Cina.

    • tolanto

      31 Marzo 2013 at 17:40

      e siamo alle solite . la redtruff ora ha degli amici con cui barare. lo volete capire che non diventerete mai come la FERRARI !

    • faber

      1 Aprile 2013 at 19:17

      ecco… ricominciamo
      ponzi-ponzi-pon pon pon

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati