Williams annuncia Maldonado

Williams annuncia Maldonado

La scuderia Williams ha annunciato di aver ingaggiato Pastor Maldonado come seconda guida per la prossima stagione. La voce era nell’aria e circolava da tempo ma mancava l’annuncio ufficiale da parte del team.
Maldonado, 25 anni, ha vinto il campionato GP2 2010 facendo segnare il record di 6 vittorie consecutive. Nei recenti test riservati ai giovani piloti ad Abu Dhabi aveva già avuto modo di testare la Williams.
Frank Williams si dice molto soddisfatto della scelta e dichiara di seguire Maldonado dal 2007: “Pastor catturò la mia attenzione nel 2007 quando disputò una gara magistrale a Monaco. Da allora, ha regolarmente messo in mostra il suo talento indiscutibilmente. La vittoria del campionato GP2 di quest’anno ne è una ulteriore prova così come il record di sei vittorie consecutive. Abbiamo avuto modo di conoscerlo meglio nei test di Abu Dhabi ma siamo impazienti di poter sviluppare il suo talento durante l’inverno e nella prossima stagione”.

Il venezuelano non nasconde il proprio entusiasmo per l’opportunità che la Williams gli concede: “Mi sento onorato per il fatto che la Williams mi abbia scelto come uno dei suoi piloti. E’ un ottimo modo per coronare un percorso ed un anno incredibile per me. Ho già lavorato con il team ad Abu Dhabi ma non vedo l’ora di iniziare sul serio per la prossima stagione ed essere in pronto per l’inizio del campionato 2011. Cercherò di prepararmi al meglio nel corso dell’inverno per ricompensare anche gli sforzi che il mio Paese ha fatto per aiutarmi”.

Roberto Ferrari

Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

16 commenti
  1. agostino

    2 Dicembre 2010 at 08:40

    Primoo

  2. Alex. (tifoso WILLIAMS)

    2 Dicembre 2010 at 08:45

    Tanti auguri pastor…

  3. iorek

    2 Dicembre 2010 at 10:37

    Cercherò di prepararmi al meglio nel corso dell’inverno per ricompensare anche gli sforzi che il mio Paese ha fatto per aiutarmi”.

    onesto

  4. Mik

    2 Dicembre 2010 at 11:01

    Onesto, è un porta-dollari, ma ha anche dimostrato di saper essere veloce. Certo che senza i test per almeno metà stagione probabilmente avrà tutto da imparare…

  5. Beppe

    2 Dicembre 2010 at 12:02

    Non lo conosco ma viene spontaneo chiedersi: è un buon rookie o un paracarro?
    Si è parlato tanto di lui solo per la valigia piena di denaro, ma per qualità sportive poche righe.
    Frank Williams ha adottato la soluzione più saggia con la speranza che i progettisti realizzino una buona monoposto per l’anno prossimo.

    Beppe
    Redbull

  6. Enrico

    2 Dicembre 2010 at 12:08

    Annuncio scontato. L’ombra di Maldonado incombeva da tempo sulla seconda guida Williams. A parte la valigia piena di sponsor, spero ci faccia vedere belle cose, con una macchina che quest’anno ha dimostrato di essere tutt’altro che un catorcio.

  7. pierpiero

    2 Dicembre 2010 at 12:59

    Proprio perché in Williams sono dei professionisti ed hanno una storia alle spalle che dimostra che le macchine le sanno fare, quest’anno sono riusciti a rendere competitiva una vettura non eccelsa. Da questo punto di vista, è una buona squadra dove esordire.

  8. negro

    2 Dicembre 2010 at 13:49

    Un deciso passo indietro per quanto riguarda i piloti: Rubens ha cmq un anno in più e Maldonado non è MAI riuscito a stare davanti al compagno di scuderia Hulk. La speranza è di riuscire a raggiungere la Renault che l’anno scorso, a inizio campionato, sembrava sulla via del fallimento e invece ci ha dato una bella batosta. Io però sono più preoccupato da chi quest’anno era dietro, le piccole saranno meno distanti, la Sauber sembra in ascesa,in attesa di avere la conferma dei piloti della la Toro Rosso e Force India

  9. negro

    2 Dicembre 2010 at 14:23

    Le prospettive sono di un nuovo Petrov. Finora gli unici piloti a vincere al debutto sono stati Hulk, Hamilton e Rosberg…gli altri Glock e Pantano dopo anni (e in F1 si è visto…)! Per non parlare di DiGrassi (sempre arrivato davanti a Maldonado), Petrov (a volte davanti), Buemi tutti gli altri. C’è sempre la speranza di un nuovo kobayashi, disastroso in GP2 e “fenomeno” ai piani superiori. ma mi sembrano due tipi molto diversi…

  10. Max

    2 Dicembre 2010 at 14:24

    ma Hulkenberg che fine fa?

  11. Luneberg

    2 Dicembre 2010 at 14:55

    … Non c’entra niente ma qualcuno mi sa dire che fine a fatto Piquet jr?
    Crash tester skoda?

  12. ciccio

    2 Dicembre 2010 at 17:07

    capirai era il segreto di pulcinella

  13. Alex. (tifoso WILLIAMS)

    2 Dicembre 2010 at 18:38

    Quoto pierpiero…
    Chi invece mi siche che questo maldonato non è mai stato d’avanti a hulk, rispondo che peggio di hulk sarà difficile fare.
    Stimo hulk ma queto anno ha dimostrato poco e nulla(sono dello stesso parere anche i team, non trova nessuno che se lo prende)
    Barrichello è un nonno con tutti i pregi e difatti, e costa il giusto

  14. negro

    3 Dicembre 2010 at 09:37

    Beh (considerando la differenza di vettura) Petrov quest’anno c’è riuscito. E Liuzzi non è che abbia fatto meglio di Hulk.

  15. lemmy

    3 Dicembre 2010 at 22:01

    Spero proprio che Pastor sarà all’altezza della situazione,ovvero sia: guidare al meglio delle sue possibilità,e portare anche un bel po di gruzzolo nelle tasche di Sir Frank e della grande vecchia Williams,che sogno di rivedere ai vertici della F1 come quando negl’anni 90 “tritava” gl’avversari (soprattutto quelli rossi…)e vinceva gp e mondiali a raffica!!! Forza Williams!

  16. Fabio

    5 Dicembre 2010 at 15:27

    Barrichello e Maldonado,un paracarro paranoico e un giovane che disintegrerà più macchine di Holer Togni..
    Che tristezza,la Williams,era il team più forte del mondiale,la squadra di Alan Jones, Piquet,Mansell,Keke Rosberg,quella fortemente voluta da Senna,come è precipitata in basso!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati