Williams, Adam Parr: “Non rinunciamo a questa stagione”

Williams, Adam Parr: “Non rinunciamo a questa stagione”

La Williams non vuole rinunciare alla stagione 2011, nonostante la sua, finora, prestazione deludente, a dichiararlo è il capo del team, Adam Parr.

Il team di Grove ha avuto il suo peggior inizio di stagione quest’anno, segnando solo i primi punti nel sesto round del campionato a Monaco.

La Williams è riuscita a totalizzare solo quattro punti in 11 gare ed è al nono posto in classifica, 18 punti dietro la Toro Rosso.

Nonostante il difficile anno, Parr dice che nessuno nella squadra pensa già alla prossima stagione.

“Siamo a metà stagione. Dobbiamo solo fare un lavoro migliore”, ha detto Parr. “Nessuno in questa squadra ha rinunciato a quest’anno, andremo avanti fino a quando le cose non andranno meglio.”

Quando gli è stato chiesto se la squadra ha iniziato a lavorare sulla sua vettura per il 2012, ha detto: “Assolutamente, sono sicuro che ognuno di noi non ha ancora rinunciato a quest’anno. Lotteremo fino alla fine…”

Parr ha insistito, tuttavia, che la Williams sta guardando al futuro con ottimismo, grazie all’ accordo per usare i motori Renault e al nuovo staff che si sta insediando.

“C’è un vero senso di ottimismo per il futuro. Tutti nel team sono entusiasti di essere tornati con la Renault il prossimo anno, molto felici per le persone nuove che arriveranno e penso che la gente aveva bisogno di sentire un cambiamento. Tutti individualmente stanno facendo del loro meglio.”

Parr ha anche detto che non ci sono rimpianti per la decisione del team di debuttare in borsa a Francoforte, nonostante le povere prestazioni in pista.

“L’unica cosa che mi dispiace è che siamo usciti in questa stagione con una prestazione che non avevamo previsto e che è del tutto inaccettabile”, ha detto.

“Non ho detto che avremmo vinto il campionato del mondo. Credevo che avremmo potuto fare progressi da dove eravamo l’anno scorso sulla base di quello che ho visto attraverso la seconda metà di stagione dello scorso anno.”

“Credevamo di essere su una direzione giusta. Mi sbagliavo, e abbiamo preso le giuste misure per affrontare questo problema. Sono fiducioso in quello che abbiamo presentato agli investitori.”

“Sono deluso del prezzo delle nostre azioni, ma riflette la nostra situazione in pista.”

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Parr: “La Red Bull andava sospesa”

L'ex CEO Williams critico con la sanzione blanda del dopo Germania
Adam Parr  è tornato a parlare dell’incidente avvenuto lo scorso Gp di Germania, quando un cameraman presente nella pit-lane è