Toro Rosso, Sainz: “Non è stata la nostra giornata”

Kvyat: "ll nostro passo oggi era semplicemente troppo lento"

Toro Rosso, Sainz: “Non è stata la nostra giornata”

Sedicesima e diciottesima posizione per Carlos Sainz e Daniil Kvyat nel Gran Premio del Messico, terzultimo appuntamento del mondiale 2016 di Formula Uno. Nonostante una buona partenza e le tante posizioni rimontate nella prima fase di gara, i “torelli” non sono riusciti a chiudere in zona punti, lasciando Città del Messico con un pugno di mosche in mano.

Ecco le gara di Carlos Sainz: “Oggi non è stata proprio la nostra giornata… Che pomeriggio difficile! Prima di andarmi a schierare sulla griglia ho sentito che c’era già qualcosa che non andava col cambio, in scalata, e poi coi freni, che hanno cominciato a surriscaldarsi dal primo giro in poi. Non avevamo il passo oggi e questi problemi non hanno aiutato. Se poi aggiungiamo una penalità di 5 secondi per aver ostacolato Fernando durante la prima tornata… Insomma, è diventata una gara difficilissima fin dall’inizio e questo ha significato che non saremmo stati in grado di andare a punti, purtroppo. È un peccato, perché ieri avevamo avuto una buona giornata, ma queste sono le corse e i risultati come quelli di domenica scorsa ad Austin non capitano tutti i giorni!”.

Ecco le impressioni di Daniil Kvyat: “Sono abbastanza soddisfatto della mia gara di oggi, anche se ho chiuso diciottesimo: mi sono goduto qualche battaglia, ho fatto un paio di sorpassi e mi sono divertito un po’. A dire la verità, purtroppo, il nostro passo oggi era semplicemente troppo lento per lottare per posizioni migliori. Per quanto riguarda la penalità di 5 secondi che mi è stata inflitta, devo dire che non sono d’accordo: non c’è coerenza con queste sanzioni, anche se magari cambierò idea, rivedendo la corsa. Adesso abbiamo altre due gare da affrontare e cercheremo di fare del nostro meglio, non si sa mai cosa può accadere”.

Roberto Valenti

Toro Rosso, Sainz: “Non è stata la nostra giornata”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati