Scomparsa Patty, la moglie di Bruce McLaren

Anche dopo la morte del marito avvenuta nel '70 aveva continuato a frequentare il mondo dei motori

Scomparsa Patty, la moglie di Bruce McLaren

Si erano conosciuti nel 1958 in un locale di Timaru, Nuova Zelanda. A quell’epoca Patty Broad era soltanto una biondona capace di collezionare successi a go go nei concorsi di bellezza.

Dovranno passare tre anni prima del grande passo. Solo nel 1961 infatti diventerà la signora McLaren stabilendosi nel Regno Unito dove il marito pilota stava dando vita qualcosa che sarebbe entrato nella storia.

Fedele ed entusiasta non smetterà mai di assecondare Brucenella sua passione. Neppure dopo il fatale incidente avvenuto durante una sessione di test a Goodwood nel 1970 che gli porterà via una parte del cuore e di spensieratezza.

Questa domenica se n’è andata anche lei e il big boss di Woking Ron Dennis le ha voluto rendere omaggio.

“Dalla scomparsa del marito avvenuta 46 anni fa ha voluto sempre rimanere in contatto con l’azienda. Era una donna meravigliosa e risoluta – le sue parole – In particolare ricordo i momenti appena successivi al tragico evento. Fu lei stessa ad incitarci a continuare e a spingere per rendere la squadra vincente. A nome dei 3000 dipendenti del gruppo per cui ha rappresentato un importante collegamento con le radici del marchio le più sentiete condoglianze alla famiglia e ai suo tanti amici”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Doesntmatter72

    8 Febbraio 2016 at 22:38

    Povera. Mi dispiace…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati