F1 | Jackie Stewart: “Se Hamilton lasciasse la Mercedes per un team non competitivo sarebbe una bella sfida per lui”

"Albon, Russell e Norris devono sfruttare al meglio le competenze dei loro compagni di squadra" ha aggiunto

F1 | Jackie Stewart: “Se Hamilton lasciasse la Mercedes per un team non competitivo sarebbe una bella sfida per lui”

L’Inghilterra, e più in generale il Regno Unito ha in Lewis Hamilton il suo massimo esponente nel motorsport. Il cinque volte campione del mondo ha sicuramente impressionato tutti sin dall’esordio, mostrando un talento straordinario, avendo sempre a disposizione macchine competitive ogni volta che ha vinto un titolo. Per carità, tutti i campioni del mondo hanno usufruito di un mezzo stellare, ma questa premessa è doverosa per Jackie Stewart nel suo discorso in merito ai tre rookie inglesi che avremo quest’anno in Formula 1, ossia Russell, Norris e l’anglo/thailandese Albon. Il tre volte campione del mondo vorrebbe anche vedere Hamilton in un team meno competitivo, un po’ come fece lui nel 1970 quando passò alla March.

“Lewis al momento non sta solo guidando bene, ma ha anche il miglior team al mondo con il motore più competitivo in questo momento – ha detto Stewart ad Autosport. Certo, lui sta andando benissimo, hai altre dimensioni quando sei un pilota di Formula 1 e puoi contare su una grande macchina. Io ho lasciato Matra per andare alla March nel 1970, quella si che è stata una bella sfida! Se Lewis dovesse lasciare la Mercedes per andare in una squadra meno competitiva lo sarebbe anche per lui. Lui ha fatto molto bene, ma è stato anche molto fortunato, essendo stato sotto l’ala di Ron Dennis alla McLaren che lo ha fatto crescere al meglio, e in quel periodo il team di Woking era il migliore in Formula 1, insieme alla Ferrari. Sui nuovi piloti inglesi? Posso solo dire che è importante sfruttare al meglio le competenze dei loro compagni di squadra: quando sono arrivato io sono andato sui tempi di Clark, Brabham, Hill e Bruce McLaren, piloti tutti al top. Ecco, da loro impari: li guardi, li ascolti e provi a comunicare con loro. Devi sentirti a tuo agio con tutti, le relazioni umane sono molto importanti”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. Victor61

    31 Gennaio 2019 at 18:24

    ah beh se pensiamo a cosa NON hanno combinato piloti come schumacher, Alonso e vettel quando hanno dovuto gareggiare con macchine non al top c’è poco da stare allegri però sta di fatto che nel 2018 Ham ha vinto il mondiale con una Merc non certo al top della categoria rifilando ben 89 punti di distacco al secondo in classifica che aveva a disposizione la macchina migliore…a chiacchere sono tutti bravi a vincere un mondiale con la Merc di oggi però l’unico a farlo a ripetizione è stato solo Lewis…meno parole al vento e più fatti please

  2. cevola

    31 Gennaio 2019 at 22:39

    Abbiamo già visto Hamilton su una vettura poco competitiva: La McLaren dal 2009 al 2013. ha vinto qualche gara, fatto tanti errori e tribolato molto contro il suo compagno Button…che lo ha spesso messo dietro…

  3. andrews

    1 Febbraio 2019 at 00:03

    Questo Lewis in una macchina anche inferiore farebbe la differenza è un grandissimo pilota uno dei migliori della f1

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati