Ricoverato in ospedale il cameraman ferito dal pneumatico perso dalla Red Bull di Webber

E' attualmente sotto osservazione

Ricoverato in ospedale il cameraman ferito dal pneumatico perso dalla Red Bull di Webber

La persona infortunata dal pneumatico perso dalla Red Bull di Mark Webber in pitlane è un cameraman della tv Formula 1 ed è stato portato in ospedale.

Il cameramn che si chiama Paul Allen è stato colpito sul lato sinistro dalla gomma che si è sganciata dalla macchina di Webber durante un pitstop.

Allen era cosciente dopo l’incidente ed è stato trasferito immediatamente al centro medico del circuito di Nurburgring.

Un comunicato della FIA ha dichiarato: “E’ stato trattato presso il centro medico del circuito e poi trasportato in elicottero a Coblenza Hospital. Ora è tenuto lì sotto osservazione. Ulteriori informazioni dall’ ospedale saranno fornite non appena sarà possibile.”

Webber ha recuperato il tempo perso a causa del problema al pit stop ed è risalito fino alla settima posizione.

Ricoverato in ospedale il cameraman ferito dal pneumatico perso dalla Red Bull di Webber
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

6 commenti
  1. Caterham-Renault

    7 luglio 2013 at 16:32

    gli è andata bene.

  2. Emanuele

    7 luglio 2013 at 17:13

    Cavolo che botta che ha preso gli faccio tanti auguri.

  3. pipposniffo

    7 luglio 2013 at 17:55

    tute ignifughe caschi da marziani e poi c’e’ il cameraman con la camicetta proprio nel bel mezzo dei box.. ottima sicurezza ahahah

  4. golfsei

    7 luglio 2013 at 18:26

    quando ci scappera il morto forse toglieranno questa cazzata dei pit stop che ormai fanno anche nelle gare paesane

    • Emanuele

      8 luglio 2013 at 00:24

      Io non toglierei i pit stop, ma ormai fanno tutto in poco più di 2 sec in particolare alla red bull e questo è il prezzo che a volte si paga per essere super veloci, potrebbero far lavorare solo 2 meccanici oppure una gomma per volta ma snaturerebbe un pò lo spirito della f1 che è la velocità.
      Forse multe più salate per il rilascio insicuro della vettura potrebbe essere un inizio fino ad arrivare a penalizzazioni in caso di incidenti, ormai si rischia spesso.

  5. Ele (mclaren)

    8 luglio 2013 at 10:27

    ….dalle immagini televisive l’impatto che si è visto è stato speventoso..roba da rompere la schiena…
    ..ieri si è parlato anche di fare i pit-stop con un tempo minimo di sosta..ma secondo me è una gran cavolata..basta iniziare a dare pene più severe..va là che la smettono di far partire i piloti quando non sono state ancora avvitate tutte le gomme…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati