Renault: “Vantaggi e svantaggi per la Honda in vista del 2015”

La casa giapponese porterà al debutto il suo V6 turbo un anno dopo la concorrenza

Renault: “Vantaggi e svantaggi per la Honda in vista del 2015”

La decisione della Honda di tornare in Formula 1 nel 2015, un anno dopo l’introduzione delle nuove regole sui motori, avrà aspetti positivi e negativi per la casa giapponese, secondo la Renault. Questa stagione vedrà l’inizio di una nuova era per i motori di F1 con l’introduzione dei nuovi turbo V6 e dei sistemi di recupero dell’energia al posto dei vecchi V8. Renault, Ferrari e Mercedes saranno i tre motoristi quest’anno mentre la Honda sarà fornitrice ufficiale della McLaren a partire dal 2015.

Secondo Remi Taffin, responsabile delle operazioni in pista di Renault, entrare nel 2015 permetterà alla Honda di concentrarsi sul 2015 senza la distrazione di dover limare i difetti di gioventù dei nuovi motori nel 2014.

“Si potrebbe dire che è un buon vantaggio ma qualcun altro potrebbe dire che non lo è. Avranno un anno in più per studiare il motore e forse arrivare nel 2015 con un motore molto più sviluppato ma allo stesso tempo anche noi svilupperemo il motore per il 2015, ci stiamo già lavorando, quindi la situazione è simile. E’ solo una questione di risorse, loro non devono concentrarsi sul 2014 e stanno pensando esclusivamente al 2015. Questo potrebbe essere un vantaggio perchè metteranno tutte le loro risorse, il budget e il personale sul 2015 mentre noi dobbiamo bilanciare tra le due stagioni”.

“Tuttavia loro non avranno una vettura per girare e non vedo come questo non possa essere uno svantaggio. Anche se in fabbrica si lavora al meglio, è sempre sulla vettura che è necessario validare tutto ciò che si è studiato in inverno e negli ultimi tre o quattro anni”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

15 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati