F1 | Horner sul doppio podio in Bahrain: “Risultato importante per la squadra”

"Vogliamo conquistare altri ottimi piazzamenti in questo finale di stagione", ha dichiarato Horner

Horner promuove le performance di Albon e Verstappen in Bahrain
F1 | Horner sul doppio podio in Bahrain: “Risultato importante per la squadra”

Al termine dell’ultimo Gran Premio del Bahrain, terzultimo appuntamento di questo mondiale 2020 di Formula 1, Christian Horner ha promosso a pieni voti la performance di Max Verstappen e Alexander Albon sul tracciato di Sakhir, evidenziando come i piloti abbiano estratto il massimo della prestazioni dalla RB20.

Nonostante le caratteristiche del circuito, la scuderia austriaca è riuscita a confermarsi alle spalle della Mercedes, conquistando matematicamente il secondo posto nella classifica costruttori. Un risultato importante che da morale in vista degli ultimi due round di questo campionato.

“In primo luogo siamo tutti sollevati dal fatto che Romain Grosjean stia bene”, ha affermato Christian Horner. “E’ merito in particolare di Ian, Alan e di tutti gli operativi che sono riusciti a strappare Romain dalla vettura. Sono degli errori e alle volte sottovalutiamo il ruolo che gioca la FIA. Grosjean deve la sua vita alle misure di sicurezza”.

Sulla gara ha aggiunto: “Max ha estratto ogni grammo di performance dalla macchina e si è trattato del nostro primo podio su questa pista dal 2013. Al termine della gara abbiamo eseguito un’ulteriore sosta per portare a casa il giro veloce. Stesso discorso per Alex, il quale ha chiuso una gara forte e concreta. E’ stato sfortunato in partenza perché ha perso la posizione su Perez, ma alla fine siamo stati abbastanza fortunati. Non conquistavamo un doppio podio dal Gran Premio del Giappone del 2017 e siamo abbastanza soddisfatti di questo”.

“Il risultato di oggi ci permette di conquistare matematicamente il secondo posto nella classifica costruttori e elle prossime gare cercheremo di portare più in alto possibile i nostri piloti”, ha concluso il Team Principal della Red Bull Honda.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati