Red Bull, Kvyat settimo in qualifica: “Fatto il massimo”

Daniel Ricciardo scatterà invece dalla decima posizione.

Red Bull, Kvyat settimo in qualifica: “Fatto il massimo”

Sebbene per pochi centesimi di secondo, un nonnulla, la Red Bull a Silverstone riesce a portare a casa l’obiettivo minino delle sue qualifiche, ovvero essere (magra consolazione) la quarta forza dello scacchiere iridato.

Daniil Kvyat ha portato la RB11 numero 26 in quarta fila, al settimo posto con il tempo di 1.33.636, meno di un decimo dalla Ferrari di Vettel, ma solo due centesimi più veloce del “cuginetto” Carlos Sainz:

“Il settimo posto è il massimo che potevamo ottenere oggi – ha sentenziato il ventunenne russo – Ho tirato fuori tutto il potenziale della monoposto, non credo di aver lasciato qualcosa per strada. Non siamo venuti qui a Silverstone con grandi aspettative, eppure la macchina si sta comportando davvero bene. Personalmente ho un buon feeling con questa pista, la gara può presentare condizioni difficili ma se facciamo tutto bene possiamo portare a casa buoni punti”.

Stato d’animo leggermente diverso invece per Daniel Ricciardo, al quale la direzione gara ha tolto il miglior tempo per aver oltrepassato il limite del tracciato alla curva Copse. Il pilota australiano non è quindi riuscito ad andare oltre la decima posizione (1.33.943):

E’ stata una qualifica di alti e bassi per me ha affermato Ricciardo La monoposto andava molto bene nelle curve veloci, mentre soffrivo in uscita dalle curve lente ed è lì che abbiamo perso tempo, oltre che nei rettilinei. Comunque è un peccato che mi abbiano tolto il miglior tempo, vorrei rivedere le immagini. Domani scatterò dalla decima posizione e spero nella strategia per recuperare quante più posizioni possibili”.

Antonino Rendina

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati