Raikkonen: “Il DRS è ridicolo”

Il finlandese non è un fan dell'ala mobile posteriore

Kimi Raikkonen ha dichiarato di non essere un fan del DRS (Drag Reduction System), l’ala mobile posteriore ideata dalla FIA per aumentare le chances di sorpasso in Formula 1.

“Il modo in cui lavora il DRS per me è un po’ ridicolo” ha ammesso il finlandese ad Auto Motor und Sport. “Superare non è più un’arte ormai. Devi solo alzare l’ala e passare facilmente. Chi sta davanti non può fare nulla. Ma sono d’accordo sul fatto che abbia migliorato lo spettacolo”.

I suoi recenti trascorsi in Nascar gli hanno fatto tornare la voglia dei corpo a corpo in gara: “Ho realizzato quanto mi mancassero” ha dichiarato. “Ciò non significa che sono stufo dei rally; mi piacciono entrambi ma non è possibile. Se vuoi correre devi fare una scelta, e la F1 ha avuto la meglio”.

Raikkonen ieri ha ottenuto il miglior tempo nella prima giornata di test a Jerez: “Per me è più facile abituarmi alle gomme Pirelli rispetto agli altri un anno fa. Per me è stato come un nuovo inizio”.

Nessun problema per la messa al bando dei rifornimenti di un anno: “Non è un grosso problema, i pitstop sono un po’ più brevi. Guidare la vettura più pesante non è un grande cambiamento, è ancora lo stesso sport. Ci sono solo più bottoni da premere sul volante”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

35 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati