Ferrari | Sainz, gestione da fenomeno a Singapore: lettura perfetta della gara e del DRS di Norris

"E' stata una mia idea, ho detto al team di lasciarmi tranquillo", ha dichiarato Carlos

Ferrari | Sainz, gestione da fenomeno a Singapore: lettura perfetta della gara e del DRS di Norris

Carlos Sainz ha conquistato la seconda vittoria in Formula 1. Con una strategia che poteva sembrare suicida, lo spagnolo è riuscito con una gestione fantastica a portare la Ferrari sul gradino più alto del podio. E’ stato praticamente perfetto sin dalla partenza, considerando ovviamente il giro bellissimo di ieri e che gli ha permesso di conquistare la pole position. Carlos nelle ultime settimane sembra aver fatto uno step notevole, e leggere la situazione di oggi nel finale, dando a Norris il DRS per difendersi dalle arrembanti Mercedes, è stato da fenomeno puro.

“Durante la gara sono successe tutte le cose che pensavo potessero accadere – ha ammesso Sainz in mixed zone. La Safety Car al ventesimo giro è arrivata un po’ troppo presto, e ho messo le hard con più di 40 giri da fare. Le simulazioni dicevano che erano un po’ troppi, dovevamo fare di tutto per salvare gli pneumatici, poi quando sono arrivate le Mercedes alla fine ho dovuto usare una tattica con Lando e il suo DRS e ha funzionato. Un momento “Carlando” strategico, perché se l’avessero passato, sarebbe stato molto difficile tenerli dietro”.

“La gara è durata tantissimo, ma è più una sensazione mentale che fisica, perché non ho spinto molto per arrivare bene alla fine con le gomme, ma mentalmente sapere cosa fare era sempre molto difficile, e sai che non puoi fare un errore con una vettura dietro a meno di un secondo, altrimenti ti passa. Volevo fare la gara perfetta, penso che la Ferrari ci sia riuscita, ed è bello vedere che quando abbiamo una possibilità riusciamo a coglierla. Sapevo a che distanza volevo che arrivasse Lando, a otto/nove decimi non poteva passarmi ma comunque poteva aprire il DRS, è stata una mia idea, e quando ho detto a Ricky che lo stavo facendo apposta e di lasciarmi tranquillo, si è un attimo stupito, ma era necessario se volevamo vincere”.

5/5 - (6 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati