Penalità a Petrov per l’incidente al via nel GP del Giappone

Penalità a Petrov per l’incidente al via nel GP del Giappone

Vitaly Petrov perderà cinque posizioni sulla griglia di partenza del GP di Corea per il suo incidente alla partenza del GP del Giappone. Il pilota della Renault è entrato in contatto con la Williams di Hulkenberg e poi ha finito la sua corsa contro il muro.

Anche Hulkenberg è stato costretto al ritiro a causa dei danni riportati dalla sua vettura. I commissari hanno stabilito che il pilota russo ha causato l’incidente e gli hanno imposto la sanzione per la prossima gara.

Nessuna sanzione invece a Massa per il suo incidente con Liuzzi della Force India avvenuto anch’esso nelle fasi della partenza. Gli steward hanno giudicato l’incidente come un normale incidente di gara.

Liuzzi: “Ho fatto una grande partenza, ho recuperato molte posizioni, ma in prossimità della prima curva mi sono visto venire incontro Felipe a grande velocità, sembrava un proiettile. Non so se ha avuto problemi tecnici, tuttavia sono deluso perchè sono stato di nuovo coinvolto in un incidente alla prima curva e quindi mi sono dovuto ritirare.”

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

20 commenti
  1. David

    10 Ottobre 2010 at 15:47

    Nessuna Sanzione a Massa
    eh certo il capo della FiaRRARi è TODT
    Massa non si tocca 🙂

  2. anonimo

    10 Ottobre 2010 at 15:56

    la renault dopo che se ne andato briatore ha perso molto peso politico

  3. manu91

    10 Ottobre 2010 at 16:24

    Fiarrari, ma per favore…
    apparte che secondo me non era da punire neppure petrov, massa non lo era poichè la sua unica colpa è stata quella di andare sull’erba, da li in poi ha perso il controllo e non poteva fare niente…
    se poi fosse come dici allora una cosa non tanto diversa è successa a vettel a spa dove ha perso il controllo e non poteva fare altro che andare adosso a button, eppure alla ferrari una punizione a vettel avrebbe fatto comodo, ma giustamente così non è stato…e si potrebbe andare avanti….

  4. D-Lord

    10 Ottobre 2010 at 16:41

    David hai postato dappertutto per i punti che Massa non ha ottenuto, ma ti sei guardato la gara delle tue Mclaren?
    A Massa si può dare del brocco ma sanzionarlo per aver perso il controllo della vettura no!

    Cmq mi pare che ultimamente stiano punendo un po’ troppo, il via è sempre un casino e sanzionare in questa occasione mi sembra eccessivo.

  5. manu91

    10 Ottobre 2010 at 16:46

    concordo con D-lord, se si continua così lo spettacolo lo si toglie per forza, ogni cavolata scatta la punizione

  6. Raikko2007

    10 Ottobre 2010 at 17:19

    @ David

    a spa barrichello fa il kamikaze su alonso, lì non è stato punito.
    Non raccontare stXXXXXte dai!

  7. Paolo

    10 Ottobre 2010 at 17:42

    Concordo anche io con D-Lord………. Vi ricordate nel 1979 il duello a Digione tra Arnoux e Villeneuve? Se c’era questo tipo di regolamento, avrebbero ritirato la licenza a tutti e due…………………. Le partenze sono sempre un casino credo che si stia esagerando con le punizioni che nulla hanno a che vedere con la sicurezza!

  8. Artigliere (tifoso Force India)

    10 Ottobre 2010 at 18:22

    Che balle ste punizioni, devono piantarla…

  9. carmine

    10 Ottobre 2010 at 19:45

    sembra proprio che a qualcuno nn vada proprio giù che petrov nella prossima stagione riesca a conservare il posto in renault…ma che caz.o si penalizzano, webber può essere lasciato tranquillo per aver speronato hamilton, e puniscono sto povero russo che fà un incidente in partenza, ma sti commissari nn sentono quanto il mondo dei tifosi ride di loro? ma è possibile che il regolamento venga interpretato a loro piacere? lasciamoli correre questi piloti…altrimenti addio sorpassi….
    ps. lo ripeto per l’ennesima volta per chi ancora nn l’avesse capito…todt è stato mandato via dalla ferrari a calci nel sedere, la ferrari nn lo voleva al posto di max, traetene voi le conclusioni, prima di scrivere fiarrari…avete mai provato con un cart ad andare sull’erba sintetica e per lo più umida e sterzare e frenare? provateci domani e poi ditemi su quale “platano” vi siete fotografati…buona fortuna…

  10. 111

    10 Ottobre 2010 at 20:41

    veramente Vettel a spa è stato penalizzato per aver perso il controllo dell’auto.. le regole devono essere eque

  11. Jean

    10 Ottobre 2010 at 21:59

    forse a ragione David
    infatti il prossimo anno alla Fiarrari correra ancora e purtroppo il brasiliano Massa nonostante la deludente stagione
    ma sai il suo manager è il figlio di Todt se lo metti fuori squadra ne paghi le conseguenze
    in pratica anche il prossimo anno la Ferrari correra con un solo pilota 🙁
    e questa non è FORTUNA ……..

  12. GOGOOO

    10 Ottobre 2010 at 23:19

    Mamma mia non ho più parole veramente! Fossi pilota mi sarei fatto sentire alla grande!! Non si può punire i piloti per queste cazzate, ma dai!! Sono incidenti di gara NORMALISSIMI, POSSONO CAPITARE!! Ma dove sono andati a finire gli anni 90??? Cazzo, ricordiamoci che i piloti sono sempre esseri umani!
    Se rimangono queste regole, col cavolo vedremo lo spettacolo, perchè i,piloti non azzarderanno mai un sorpasso per non incombere in una penalità in caso di “innocente toccata” !! MA VA VAAA CHE RIGUARDINO LE REGOLE SOTTO QUESTE ASPETTO!!
    Guardatevi la Indycar, o la Wtcc!! Lì, si che ci sono i duelli… o basta vedere la scorsa gara a Motegi delle Motogp con Rossi-Lorenzo! L’avessero fatta in Formula1, gli toglievano la Superlicenza! MA VA VAAA, COSì NON VA PROPRIO.
    NON MI RIMANE CHE DIRE: POVERO PETROV, PURTROPPO I BOSS DELLA F1 SI SONO INFEMMINATI! (CON TUTTO IL RISPETTO DEGLI OMOSSESUALI, PER CARITà…)

  13. Andrea9002

    11 Ottobre 2010 at 07:34

    Penalizzazione sacrosanta, riguardatevi la partenza… Hulkenberg prosegue in linea retta ma Petrov (più veloce) gli taglia la strada e lo butta fuori!
    http://www.youtube.com/watch?v=gs28Rg_RjvQ

  14. Faffo78

    11 Ottobre 2010 at 08:56

    Mi ricordo i bei tempi in cui i piloti si imposero sulla FIA con un comitato capitanato da Senna, minacciarono lo sciopero totale in più di un’occasione, e ottennero di essere presi in considerazione per le decisioni FIA. Risultato? tutt’ora quelli li consideriamo “gli anni d’oro” per lo spettacolo, per l’attaccamento alla competizione sportiva e ai piloti (Senna, Mansell, Prost, Fittipaldi, Patrese etc…)

  15. Ingenuo

    11 Ottobre 2010 at 09:15

    Quoto manu91 e non aggiungo altro

  16. Daniele

    11 Ottobre 2010 at 09:46

    Certamente Massa non era da penalizzare, ha fatto un errore, e si è penalizzato abbastanza da solo. Sanzionarlo un pilota per aver fatto un errore e aver perso il controllo della vettura è esagerato. PEro’ bisogna dire che la FIA ha sempre un occhio di riguardo per lui, e su questo non ci piove.
    Diverso il discorso per Petrov che ha effettuato un doppio cambio di traiettoria montando sopra Hulkenberg, diciamo che se l’è andata a cercare..

  17. anonimo

    11 Ottobre 2010 at 10:51

    la penalita x petrov non era giusta xche il suo spostamento e stato impercettibile e stoto un normale incidente di gara come quello di massa

  18. Riccardo

    11 Ottobre 2010 at 15:03

    da questo video si può capire le motivazioni delle sanzioni

  19. anonimo

    12 Ottobre 2010 at 13:24

    petrov si e dovuto spostare verso hulkhenberg perche heifeld si è spostato verso di lui quindi o andava addosso a heidfeld o adosso a hulkemberg quindi normale incidente di gara

  20. Daniele

    13 Ottobre 2010 at 09:42

    Svelato l’arcano..Petrov non ha i freni..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati