F1 | Schumacher carico per Imola: “Non vedo l’ora di gareggiare”

Schumacher carico per il fine settimana al "Santerno"

Schumacher a caccia di un buon risultato ad Imola
F1 | Schumacher carico per Imola: “Non vedo l’ora di gareggiare”

Mick Schumacher a caccia di risposte importanti nel prossimo Gran Premio dell’Emilia Romagna e del Made in Italy, secondo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1. Intervistato dal sito ufficiale della Haas, il tedesco ha tracciato gli obiettivi per il prossimo fine settimana al “Santerno”, evidenziando come la speranza sia quella di mettere in pratica tutto ciò che la squadra ha imparato nel primo week-end della stagione in Bahrain.

“Dopo il fine settimana in Bahrain abbiamo avuto delle riunioni per fare il punto della situazione”, ha affermato il tedesco. “L’obiettivo era quello di mettere a punto il miglior pacchetto tecnico possibile in vista di Imola. Inoltre mi sono preparato dal punto di vista fisico e mentale. Sono concentrato al massimo”.

Sui ricordi ad Imola ha aggiunto: “Ad essere onesto ricordo solo cose belle. Ho gareggiato su questo circuito non solo in F4, ma anche in F3, svolgendo alcuni test. Una volta, durante una tracci walk, ho beccato dei pavoni all’interno della pista ed è qualcosa che non si vede tutti i giorni. In termini di guida non si preannuncia un week-end semplice: la pista è complessa ed è difficile compiere dei sorpassi. Le curve si susseguono una dopo l’altro e c’è un’ampia varietà. Ho aspettative alte in termini di performance da queste Formula 1”.

“Imola è nota per i cordoli e nelle varianti bisogna spingere per ottenere il miglior tempo possibile sul giro”, ha proseguito. “Abbiamo molte curve di media velocità e tratti di rettilineo abbastanza lunghi, ragion per cui la ritengo una pista abbastanza divertente. Sono certo che al volante di una F1 mi divertirò. Non vedo l’ora di scendere in pista e di mettere in pratica tutto ciò che abbiamo fatto nel corso di queste settimane”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati