Mercedes, Hamilton: “Non eravamo veloci quanto Red Bull e Ferrari”

Per l'inglese il beneficio della pole è svanito in poche curve

Mercedes, Hamilton: “Non eravamo veloci quanto Red Bull e Ferrari”

Seppure un terzo e un quarto posto non siano da buttare via, la Mercedes torna a casa da Spa con qualche rammarico non avendo potuto approfittare della pole di Lewis Hamilton per segnare punti pesanti.

“Oggi ho tirato fuori il massimo dalla macchina, semplicemente non ero veloce come Vettel e Alonso – ha ammesso l’inglese – La partenza è stata buona e mi sembrava di essere anche uscito bene dalla prima curva, Sebastian però mi ha preso appena dopo l’Eau Rouge e ho potuto fare ben poco per difendermi. Da quel momento per me è stato impossibile tenere il ritmo e lo stesso si è ripetuto con Fernando. Finire sul podio è sempre bello, quindi cerchiamo di prendere il positivo di quanto fatto guardando alla prossime gare, in particolare credo che da Singapore andremo meglio”.

“La quarta piazza va bene se consideriamo anche la terza del mio compagno, soprattutto pesando al team – ha affermato Nico Rosberg – E’ stato un fine settimana con qualche difficoltà e quando le qualifiche non vanno come dovrebbero si parte già svantaggiati. Lo start non è stato male, ma non sono riuscito a far durare lo stint iniziale quanto pianificato e ho dovuto rincorrere Massa. Perlomeno mi sono tenuto dietro Webber! Ora dobbiamo analizzare le informazioni e capire come mai eravamo più lenti i almeno due squadre”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

7 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati