Maldonado: “Libere difficili, ma con la pioggia siamo molto veloci”

Senna: "Passo promettente per le Qualifiche"

La Williams in Germania fa molto bene e a parte un incidente del collaudatore Bottas, dimostra di poter essere molto veloce sul bagnato
Maldonado: “Libere difficili, ma con la pioggia siamo molto veloci”

La Williams piazza Pastor Maldonado al primo posto nella seconda sessione di Prove Libere al GP di Germania: il venezuelano è ormai un habitué delle posizioni di vertice nelle Libere e potrebbe, se piovesse anche in qualifica e in gara, essere la sorpresa ad Hockenheim.

“E’ stata una sessione di prove libere difficile per tutti, perché le condizioni della pista sono cambiate molto rapidamente e ho cercato di adattare il mio stile di guida e la macchina per guidare al meglio in tali condizioni”, ha spiegato Maldonado, che ha preceduto nella FP2 di 88 millesimi l’idolo di casa Nico Rosberg. “Abbiamo un buon bilanciamento della vettura in condizioni di bagnato, e anche con pista umida andiamo molto bene: il tempo che ho impostato nella seconda sessione dimostra che se piove domani saremo competitivi”.

Se il venezuelano ride, non lo fa invece Bruno Senna, 16° e con la macchina riparata in fretta e furia dopo l’incidente mattutino del collaudatore Valtteri Bottas con la sua auto: “E’ stato un po’ una giornata frustrante, perché il tempo era veramente mutevole”, ha detto il brasiliano. “Abbiamo iniziato con gomme da bagnato estremo, ma la pista si è asciugata molto rapidamente e abbiamo continuato con quelle intermedie: il nostro passo era competitivo ed è promettente per domani. Purtroppo abbiamo perso la finestra per ottenere alcuni buoni giri quando la pista si asciugava, ma nel complesso la vettura va bene e con un po’ più di set-up possiamo avere un buon fine settimana”.

Il finlandese Valtteri Bottas, terzo pilota della Williams, si scusa per quanto capitato al mattino nella FP1: “Purtroppo la pioggia ha condizionato le libere e abbiamo dovuto adattarci al tempo, ma siamo comunque riusciti a fare parecchi giri e abbiamo completato la maggior parte di quello che dovevamo sviluppare. La seduta è terminata purtroppo anticipatamente per me, quando ho perso il posteriore della vettura arrivando nella sezione del Motodrom. Voglio ringraziare il team, hanno fatto un ottimo lavoro per mettere la macchina di nuovo insieme per consentire a Bruno di disputare la sessione pomeridiana”, ha commentato il finnico.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati