Bruno Senna: “Aumentare il grip aerodinamico non aiuterà la F1”

L'ex HRT, Renault e Williams boccia anche l'idea del ritorno dei rifornimenti

Bruno Senna: “Aumentare il grip aerodinamico non aiuterà la F1”

Bruno Senna non è convinto della strada che vorrebbe intraprendere il Circus. Secondo il nipote di Ayrton, oggi impegnato in Formula E con la Mahindra, difficilmente le novità previste per il 2017 nel tentativo di ravvivare lo spettacolo, come ad esempio ali, carrozzeria e diffusore più ampi porteranno ad un miglioramento.

“Non credo che il grip aerodinamico rappresenti la soluzione ai problemi della F1. Le monoposto attuali ne possiedono già in abbondanza, anzi penso proprio che sia la ragione dalla scarsa azione in pista – ha dichiarato ad Autosport – In pratica senza artifici come il DRS non si effettuano più sorpassi. Se guardiamo invece ad altre categorie che dispongono di minori aiuti succede l’opposto. Personalmente quindi punterei esclusivamente sulla maggior aderenza delle gomme”.

Interrogato poi su un altro tema caldo, ossia il possibile ritorno dei rifornimenti voluto dal Presidente FIA Jean Todt il brasiliano ha risposto con un’ulteriore bocciatura. “Andrebbero solamente a peggiorare le gare visto che disporre di un’auto leggera significa anche avere meno possibilità di giocare sulla gestione pneumatici. Alla fine i gran premi meno eccitanti li abbiamo vissuti proprio nell’era dei pit stop completi”.

Chiara Rainis

Bruno Senna: “Aumentare il grip aerodinamico non aiuterà la F1”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. stefanoabbadia

    29 gennaio 2016 at 09:02

    Nemmeno portando gli occhiali da sole riesce a somigliare al mitico Zio Ayrton (lui li portava ma erano diversi)…niente d fare…a parte il cognome preso (gli manca il “Da Silva) nulla c’entra con Ayrton

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati