Lowe alla Mercedes dal mese prossimo

L'ex direttore tecnico della McLaren approda a Brackley

Lowe alla Mercedes dal mese prossimo

La Mercedes ha annunciato di aver raggiunto un accordo con Paddy Lowe, ex direttore tecnico della McLaren, per lavorare a Brackley dal 3 giugno 2013. Lowe, sostituito a febbraio da Tim Goss nel ruolo di direttore tecnico alla McLaren da febbraio, doveva restare secondo indiscrezioni a Woking fino a fine anno. Ma Lowe arriverà quindi in anticipo alla Mercedes nel ruolo di direttore tecnico esecutivo e lavorerà a stretto contatto con il team principal Ross Brawn, il direttore esecutivo Toto Wolff, e il senior technical management del team.

Come team principal, Brawn manterrà la responsabilità generale delle questioni tecniche e sportive.

“Sono eccitato all’idea di fare parte di un’organizzazione di grande talento e capacità” ha dichiarato Lowe. “Il team ha già realizzato probabilmente la vettura più veloce del 2013 mentre le sfide tecniche delle nuove regole per il 2014 ci daranno l’opportunità di massimizzare le sinergie derivanti dall’essere il team ufficiale di un costruttore. Ho lavorato a stretto contatto con Mercedes-Benz per quasi 20 anni e ammiro davvero il grande impegno dell’azienda in F1. Non vedo l’ora di ottenere tanti successi insieme nei prossimi anni”.

Brawn ha commentato: “Sono felice di dare il benvenuto a Paddy nel team e iniziare a lavorare insieme. Ha un eccellente record di vittorie nello sport e sarebbe un investimento per ogni team rivale in F1. Non è un segreto che tutti i team stanno cercando di bilanciare le forze tra questa stagione e il prossimo anno. Ma è forse meno ovvio che ci saranno grandi cambiamenti anche per il 2015 e il 2016, visto che lo sviluppo procede con la nuova generazione di vetture e motori. Per avere successo in queste circostanze un team deve rafforzarsi in profondità. L’arrivo di Paddy rafforzerà ulteriormente la nostra organizzazione e ci mette in una solida posizione per il futuro”.

Lowe alla Mercedes dal mese prossimo
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati