La FIA scarta l’ipotesi terza macchina

Lo scarso preavviso andrebbe a creare problemi logistici ai team

La FIA scarta l’ipotesi terza macchina

Anche con una griglia accorciata dall’assenza di Caterham e Marussia, in forse per le restanti tre gare, non vi sarà alcun obbligo di schierare una terza vettura.

Secondo le ultime indiscrezioni la FIA avrebbe quindi deciso di chiudere un occhio sulla clausula dell’accordo commerciale che prevede questa soluzione in caso di un numero di partenti inferiore a venti venendo così incontro alle esigenze dei team.

“Sarebbe una richiesta un po’ tardiva – aveva dichiarato ad Autosport il boss Mercedes Toto Wolff interrogato a tal proposito – Non vanno dimenticate l’organizzazione, la logistica, le infrastrutture e le risorse. Tra l’altro la regola è poco chiara, non si sa se questa macchina può segnare punti, chi la può guidare e che livrea deve avere, dunque non credo che al momento sia applicabile”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

7 commenti
  1. stefanoabbadia

    24 Ottobre 2014 at 16:21

    una giusta…meno male…

  2. ferraristadeluso

    24 Ottobre 2014 at 17:28

    diciamo che a campionato in corso non sarebbe auspicabile una soluzione del genere. Se si decide per il 2015 ben venga, ma fare le ultime tre gare con una terza vettura per team tanto “per fare presenza” a me personalmente apparirebbe ridicolo…

  3. Walter76

    24 Ottobre 2014 at 22:02

    Meglio così: almeno per dar la possibilità agli altri ad ambire al terzo gradino del podio

  4. GianLuca

    24 Ottobre 2014 at 22:10

    Non sono daccordo, la terza vettura potrebbe essere usata per far fare esperienza a dei nuovi piloti magari obbligando le scuderie a schierarne uno della nazionalità di iscrizione del marchio (così finalmente si potrebbero rivedere piloti italiani)

  5. cpJack

    25 Ottobre 2014 at 10:46

    a me piacerebbe , ci sono molteplici motivi per cui sarebbe positivo , penso che ferrari lo farebbe 🙂

  6. David

    25 Ottobre 2014 at 18:35

    Se non cambiano le regole per consentire sviluppi ai propulsori e libertà di test in pista, in Formula 1 l’anno prossimo non avremo né Renault, né Honda e, forse, nemmeno la Ferrari. Con buona pace della Federazione Internazionale.
    Quindi, parlare di terza macchina non serve a niente, perché tanto correranno solo delle Mercedes.

  7. David

    25 Ottobre 2014 at 18:36

    La FIA è come la CGIL.
    Tutela solo chi gode già di privilegi.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Hakkinen: “Bottas è un grande pilota”

Nel corso di un'intervista, l'ex campione del mondo crede che Bottas abbia le qualità per puntare al titolo nel 2020
Tra i più grandi estimatori di Valtteri Bottas, c’è chi ha avuto l’opportunità di lavorare con il pilota finlandese a