Kovalainen: “Non smetteremo di lottare”

Petrov: "Ho fatto una partenza fantastica"

Kovalainen: “Non smetteremo di lottare”

Potevano essere migliori le prestazioni finali dei due piloti della Caterham che sono passati sotto la bandiera scacchi rispettivamente in quindicesima e diciannovesima posizione. La safety car ha permesso loro di recuperare sugli avversari ma, un’errata valutazione dell’usura dei pneumatici e un contatto al via, li ha penalizzati. Complessivamente, i due si ritengono abbastanza soddisfatti.

Heikki Kovalainen, 15mo – “Per me è stata una buona gara prima della safety car. Abbiamo deciso di stare in pista, ma alla seconda ripartenza probabilmente sono stato fuori troppo a lungo e i pneumatici hanno ceduto. Quindi ho dovuto effettuare un altro pit-stop, ma dopo non c’era più tempo sufficiente per recuperare. Se non fosse stato per la safety car avrei chiuso la gara in una posizione migliore. Ora dobbiamo impegnarci più a fondo per migliorare le performance della vettura. Vedremo cosa è andato storto in questo weekend, analizzeremo i dati e la squadra apporterà le dovute modifiche, ma non smetteremo di lottare.”

Vitaly Petrov, 19mo – “Ho fatto una partenza fantastica, ho superato due o tre vetture, ma poi ne ho vista una alla mia destra fare una manovra aggressiva e quindi mi sono dovuto spostare per evitare un incidente. Sono stato molto vicino a Massa nella zona di frenata dove abbiamo avuto un contatto che ha danneggiato la mia ala anteriore, costringendomi a una sosta ai box. Quella fu la fine della mia gara; ho già chiesto scusa a Felipe è stato un peccato che la nostra gara sia stata compromessa da quel contatto. La safety car mi ha dato la possibilità di recuperare, ma abbiamo avuto un problema con il dado della ruota anteriore sinistra e abbiamo bisogno di capire cosa sia successo. Penso che dovevamo fare più attenzione all’usura dei pneumatici, forse potevamo ottenere qualcosa in più. Abbiamo la possibilità di riprenderci a Suzuka e faremo di tutto per farlo.”

Gianluca Latina

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

4 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati