Jean Alesi sull’entrata di Mick Schumacher nella Ferrari Driver Academy: “Sono felice, se lo merita”

"In tante cose sembra la fotocopia del padre", ha detto l'ex pilota francese al Corriere della Sera

Jean Alesi sull’entrata di Mick Schumacher nella Ferrari Driver Academy: “Sono felice, se lo merita”

In un’intervista pubblicata nell’edizione odierna del Corriere della Sera, Jean Alesi ha parlato di Mick Schumacher. Dalla giornata di ieri il tedesco figlio d’arte è entrato a parte parte della Ferrari Driver Academy, raggiungendo altri giovani talenti sotto contratto con Maranello. Tra i quali Giuliano, figlio dell’ex pilota francese.

L’ho visto nascere – ha sottolineato Alesi -. Aveva pochi mesi, Michael era venuto a casa mia in Francia quando non poteva correre dopo l’incidente a Silverstone (sulla pista inglese il tedesco si fratturò tibia e perone nel luglio 1999, ndr). Mick ha mandato un messaggio a mio figlio. Sono felice, se lo merita”.

Parlando della carriera di Mick, del peso del suo cognome e della determinazione mostrata, Alesi ha aggiunto: “Ha dovuto fare tutto da solo. Quando ha iniziato sui kart, Michael lo seguiva come un’ombra, poi è successo quello che è successo (l’incidente sulle nevi di Meribel del 29 dicembre 2013, ndr). Poteva perdersi, mollare, è andato avanti nella sua scelta di diventare pilota. La parte difficile l’ha già affrontata e superata. Ha un’enorme forza di volontà, è serio ed educato ma sa essere anche divertente. In tante cose sembra la fotocopia del padre”.

Jean Alesi sull’entrata di Mick Schumacher nella Ferrari Driver Academy: “Sono felice, se lo merita”
4.3 (86.67%) 3 votes
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati