HRT potrebbe collaborare con l’azienda che progettò la Super Aguri per la vettura 2011

HRT potrebbe collaborare con l’azienda che progettò la Super Aguri per la vettura 2011

Una squadra corse con base in Inghilterra sembra poter essere la soluzione alla situazione difficile della HRT in vista del 2011.

Il team spagnolo, separatosi sia dalla Dallara, costruttore della monoposto 2010, sia dalla Toyota, che doveva progettare la vettura 2011, si sta trovando di fronte alla prospettiva di affrontare la nuova stagione, e la regola del 107%, con la poco competitiva F110.
Ma secondo il sito spagnolo f1aldia.com, Formtech Composites potrebbe essere l’azienda inglese su cui HRT ripiegherà per la sua vettura, quando mancano meno di 90 giorni alla gara del Bahrain.
Il proprietario della HRT, Jose Ramon Carabante, ha dichiarato che la nuova vettura è in costruzione “tra la Germania e l’Inghilterra”.
La Formtech, con sede nell’Oxfordshire, è gestita da Mark Preston, che dopo essere stato il progettista della Super Aguri ha acquistato, insieme a investitori tedeschi, quote del team quando è fallito.
Questa azienda fornisce vari elementi ad alcuni team di F1, tra cui Renault, Lotus e Toro Rosso, ma ha anche costruito e messo in pista un telaio di F1, costruito rispettando il regolamento attuale, e basato sulla Super Aguri del 2006.
Preston ha affermato: “Formtech farebbe perfettamente al caso di Hispania, le offrirebbe i mezzi di cui necessita”.
E dato che la gara inaugurale si avvicina sempre più, Preston ha dichiarato: “Se siamo stati in grado di costruire la Super Aguri in appena cento giorni, beh allora quasi tutto è possibile”.
Formtech detiene anche la proprietà intellettuale dell’ex team Arrows, ed ha confermato di poter “velocemente progettare e assemblare soluzioni su misura sia a livello di prototipo sia su piccola scala”.

Filippo Ronchetti

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

13 commenti
  1. Keisuke Honda

    15 Dicembre 2010 at 12:27

    Almeno la macchina ce l’avranno. Restano i dubbi sulla competitività e sulla line-up piloti. Credo che questo team sparisca nel 2012

  2. Mattia

    15 Dicembre 2010 at 12:32

    La Super Aguri era nata come una vettura lenta, ma col passare degli anni è riuscita a battere le casa madre Honda.

  3. giorgio

    15 Dicembre 2010 at 16:32

    La Super Aguri riuscì a battere la casa madre soltanto perchè schierò la vecchia monoposta della Honda che si rivelò più veloce della nuova.
    La prima Super Aguri in realtà era il progetto riadattato di una vecchissima Arrows che gli aveva venduto la Minardi.
    Penso che alla fine si limiteranno ad aggiornare la monoposto usata quest’anno e molto difficilmente entreranno nel limite del 107%.

  4. Doctor Q

    15 Dicembre 2010 at 19:08

    Il ritorno del grande Mark Preston!!!
    Con al Super Aguri ha fatto miracoli, deridendo i grandi ingegneri Honda!
    Sentirete parlare di lui: è il nuovo Newey!!!

  5. Davide

    15 Dicembre 2010 at 20:12

    HRT è una scuderia assolutamente patetica senza i mezzi necessari per competere in Formula 1. Perchè mai avranno bocciato la candidatura di Epsilon Euskadi e Stefan GP per fare posto a questi paracarri proprio non lo capisco …. semplicemente inconcepibile!

  6. Beppe

    15 Dicembre 2010 at 21:41

    HRT dovrebbe chiedere consulenza ad Enzo Osella come sopravvivere in F1.

    Beppe
    Redbull

  7. MIk

    16 Dicembre 2010 at 01:04

    HRT potrebbe andare a correre in GP2 per qualche anno magari imparerebbero qualcosa.
    Secondo me chiuderanno a metà stagione 2011, dopo 7-8 gare fatte con la vecchia vettura senza mai qualificarsi.

  8. cecco

    16 Dicembre 2010 at 12:50

    La Formtech, con sede nell’Oxfordshire, è gestita da Mark Preston, che dopo essere stato il progettista della Super Aguri………..???? ma quale??? se non ricordo male la prima super aguri era la Arrows A23 e se i miei ricordi non sono offuscati, una delle monoposto si trovava in un centro commerciale a ridosso di fast food!!!mah, al massimo a HRT forniranno un altra Arrows A23 adattata x il regolamento attuale…

  9. Doctor Q

    16 Dicembre 2010 at 18:10

    a mio parere la validità di un ingegnere si vede proprio da questo: prendere un’arrows a23 di 4 anni prima e adattata per farla correre con il regolamento in vigore va più forte della honda ufficiale…la stessa SA07 che era la honda 2006…sotto le mani di Preston ha bastonato la honda 2007……

  10. pierpiero

    17 Dicembre 2010 at 02:02

    Sì Sì, certo, tutto vero, tutto bello…ma..i soldi???? ahahahahahah…

  11. cecco

    17 Dicembre 2010 at 08:44

    Doctor Q scusa ma ti sbagli, l’ A23 adattata al regolamento 2006 prendeva 7 secondi al giro, solo a fine campionato sul circuito di Interlagos, aveva recuperato qualcosa in termini cronometrici!! ma da qui a dire che ha bastonato la Honda uffciale ne corre….. La honda 2006 era ben riuscita , nel 2007 la S.A. partiva da un progetto solido che non ha necessitato di migliorie!! Preston non ha progettato NIENTE, ha solo ADATTATO! A mio avviso un proggettista è geniale quando è innovativo e le sue innovazioni funzionano!!!!!!

  12. agostino

    17 Dicembre 2010 at 10:57

    infondo penso che l’anno scorso la dallara nn gli abbia una vettura cosi scadente..
    cmq preferivo piu la durango e la eupsilon euskadi…

  13. cecco

    17 Dicembre 2010 at 11:15

    Se non sbaglio la LOLA aveva un progetto già pronto, credo anche valido, ed è stata esclusa

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Pirelli mette all’asta l’HRT

L'aveva acquistata per scopi promozionali
La Pirelli cerca anime pie interessate all’HRT del 2011 acquisita alla fine della scorsa stagione, quando dopo il ritiro della