GP Spagna: Hamilton in pole davanti a Maldonado, Alonso 3°

Solo 8° posto per Vettel, con Button e Webber eliminati in Q2 così come Massa

Ottima prova anche delle Lotus e delle Sauber in qualifiche molto particolari e tattiche
GP Spagna: Hamilton in pole davanti a Maldonado, Alonso 3°

Qualifiche bellissime ed emozionanti al GP di Spagna: in pole position c’è Lewis Hamiton, ma la grande sorpresa è il secondo posto di pastor Maldonado con la Williams. Ottimo terzo posto per Fernando Alonso con la Ferrari, mentre sono molte le eliminazioni eccellenti.

Hamilton ha girato in 1’21”707 mezzo decimo più veloce del venezuelano e di sei decimi migliore dello spagnolo del Cavallino. Alle sue spalle i due piloti della Lotus, Romain Grosjean e Kimi Raikkonen, e quindi Sergio Perez con la Sauber e Nico Rosberg con la Mercedes; solo ottavo posto per Sebastian Vettel, con la sua Red Bull che precede Michael Schumacher con l seconda Mercedes e Kamui Kobayashi con l’altra Sauber. Per questi tre ultimi piloti non ci sono stati giri utili. Eliminati big come Jenson Button, Mark Webber e Felipe Massa, che partirà 17°.

La Q1 inizia con i piloti che attendono cinque minuti a scendere in pista: sul tracciato spira un forte vento e la temperatura è di 28°, che sale a 40° sull’asfalto. Alonso è tra i primi a calcare il circuito: monta gomme dure, ottiene il miglior tempo davanti a Rosberg e Grosjean. Impressiona però Sergio Perez che batte il tempo del ferrarista, mentre anche Hamilton conquista il primo posto due decimi meglio della Rossa. Button non riesce a ripetere le prestazioni del compagno di squadra a causa di un grande sottosterzo ed è 7°, con le Red Bull ancora ferme ai box a otto minuti dalla fine della prima manche. Frattanto Schumacher conquista il terzo posto, mentre Hamilton si migliora e scende sotto la barriera dell’1’23”.

Maldonado monta le Soft e ottiene il miglior tempo con la sua Williams, sei decimi meglio della McLaren. La mossa del venezuelano allarma Alonso, che al pari di Massa, che è decimo, esce in pista montando le morbide. Finalmente anche Vettel inizia il suo giro lanciato con le Soft: chiude al secondo posto ma il distacco dalla Williams è di oltre due decimi. Grosjean con la Lotus scavalca tutti ed è il più veloce, a 30 millesimi da Alonso che conquista il secondo posto. Anche Massa migliora, mentre Hamilton con le Soft realizza parziali record e chiude addirittura con il tempo di 1’22”583. nel finale Bruno Senna esce di pista dopo un testacoda con la Williams e viene eliminato dalla Q2, al pari delle due Caterham di Vitaly Petrov ed Heikki Kovalainen, le due Marussia di Charles Pic e Timo Glock e le due HRT di Pedro De La Rosa e Narain Karthikeyan. Proprio quest’ultimo ha girato con un tempo ben oltre il 1057% previsto dal regolamento e dunque al momento è eliminato anche dalla gara, a meno che i commissari di gara non decideranno di riammetterlo.

La Q2 inizia con Kobayashi primo a scendere in pista, seguito dai big che montano gomme Soft usate. Dopo la prima tornata, il più veloce è Hamilton che migliora di un decimo il suo crono della Q1, seguito da Webber e Button. Alonso al momento è 7°, mentre Massa è 12° e a rischio eliminazione. Raikkonen scende in pista per un solo tentativo direttamente con le gomme morbide nuove e chiude al secondo posto a quattro decimi da Hamilton. Anche Grosjean realizza un ottimo tempo e batte il compagno di squadra di due decimi: ora è anche Alonso a rischiare l’eliminazione ed è costretto a tornare sull’asfalto. Massa recupera fino al 10° posto, mentre Alonso si piazza al quarto posto alle spalle di Raikkonen. Ora a temere l’eliminazione è Vettel ma riesce a portarsi alle spalle di Alonso; la fine della Q2 è schioppettante e clamorosa, con Pastor Maldonado che ottiene il miglior tempo con 1’22”105, tre decimi meglio di Hamilton. Perez si piazza quarto alle spalle di Grosjean, mentre Raikkonen quinto precede Alonso, Rosberg, Vettel, Kobayashi e Michael Schumacher. Eliminati a sorpresa Jenson Button con la McLaren e Mark Webber con la Red Bull, oltre alle due Force India di Paul Di Resta e Nico Hulkenberg, alle Toro Rosso di Jean-Eric Vergne e Daniel Ricciardo, e Felipe Massa che chiude al 17° posto.

La Q3 inizia nella Q2, nel senso che nel rientrare ai box Kamui Kobayashi ferma la sua Sauber lungo il circuito per un guasto e dunque non potrà partecipare alla manche finale delle qualifiche. I dieci migliori però attendono un solo giro utile: Vettel fa una tornata ma rientra ai box, mentre Hamilton realizza il tempo di 1’22”560. Si tratta di qualifiche molto strane, con la temperatura che si è abbassata e i piloti che attendono in modo surreale, quasi che non vogliano consumare un set di gomme. Anche Schumacher effettua un giro e torna ai box: non così Rosberg, che chiude a quattro decimi e mezzo da Hamilton. A tre minuti dalla fine vanno in pista Maldonado, Raikkonen e Alonso, anche Hamilton si tuffa nella mischia, così come Vettel, l’ultimo della fila. Nella battaglia finale emerge la Ferrari di Alonso, che conquista la terza piazza, battuto solo da Hamilton e Maldonado. Vettel, visto il tempo dell’inglese, decide di rientrare ai box. In conclusione qualifiche tiratissime, emozionanti e spettacolari, con l’ultima emozione di Lewis Hamilton che si ferma lungo il tracciato e ha qualche problema a raggiungere la zona box.

Lorena Bianchi

Risultati Qualifiche GP di Spagna:

Pos  Pilota                Team                 Tempo       Distacco   
 1.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes     1m21.707s   
 2.  Pastor Maldonado      Williams-Renault     1m22.285s   + 0.578 
 3.  Fernando Alonso       Ferrari              1m22.302s   + 0.595 
 4.  Romain Grosjean       Lotus-Renault        1m22.424s   + 0.717 
 5.  Kimi Raikkonen        Lotus-Renault        1m22.487s   + 0.780 
 6.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari       1m22.533s   + 0.826 
 7.  Nico Rosberg          Mercedes             1m23.005s   + 1.298 
 8.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault     No time
 9.  Michael Schumacher    Mercedes             No time
10.  Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari       No time
11.  Jenson Button         McLaren-Mercedes     1m22.944s   +  0.839
12.  Mark Webber           Red Bull-Renault     1m22.977s   +  0.872
13.  Paul di Resta         Force India-Mercedes 1m23.125s   +  1.020
14.  Nico Hulkenberg       Force India-Mercedes 1m23.177s   +  1.072
15.  Jean-Eric Vergne      Toro Rosso-Ferrari   1m23.265s   +  1.160
16.  Daniel Ricciardo      Toro Rosso-Ferrari   1m23.442s   +  1.337
17.  Felipe Massa          Ferrari              1m23.444s   +  1.339
18.  Bruno Senna           Williams-Renault     1m24.981s   + 2.398
19.  Vitaly Petrov         Caterham-Renault     1m25.277s   + 2.694
20.  Heikki Kovalainen     Caterham-Renault     1m25.507s   + 2.924
21.  Charles Pic           Marussia-Cosworth    1m26.582s   + 3.999
22.  Timo Glock            Marussia-Cosworth    1m27.032s   + 4.449
23.  Pedro de la Rosa      HRT-Cosworth         1m27.555s   + 4.972
24.  Narain Karthikeyan    HRT-Cosworth         1m31.122s   + 8.539

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

111 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati