GP Gran Bretagna, Libere 2: Hamilton ai box prima della fine ma in testa

Dietro di lui la Mercedes di Rosberg. Alonso ancora terzo

GP Gran Bretagna, Libere 2: Hamilton ai box prima della fine ma in testa

Con il miglior tempo di 1:34.508 e 14 giri all’attivo, Lewis Hamilton è il più veloce nella seconda sessione di Prove Libere al Silverstone International Circuit.
Nonostante il pilota della Mercedes sia stato costretto ad abbandonare la pista prima del previsto per un problema alla sua monoposto, la prima giornata di venerdì si è conclusa con entrambe le Mercedes in testa, seguite dalla Ferrari di Fernando Alonso, costante per tutto il pomeriggio.
Solo nono invece l’altro ferrarista, mentre le due Red Bull chiudono la top five.

Cronaca – Max Chilton e Valtteri Bottas riaprono le danze sul circuito di Silverstone per la seconda sessione di Prove Libere. Il pilota della Williams è anche il primo a fermare il cronometro e a piazzarsi in testa con il miglior tempo di 1:39.032.
Per le Libere 2 anche gli altri piloti ufficiali Hulkenberg, Sutil e Kobayashi, sono tornati al volante delle loro monoposto.
La pioggia sembra ancora lontana, la temperatura dell’aria è salita a 22°, mentre quella dell’asfalto a 35°, anche se il forte vento non sembra voler abbandonare il tracciato inglese.
Traffico in pista fin dai primi minuti della sessione, con le due Mercedes che non impiegano molto a portarsi in testa al resto del gruppo. Alonso si mantiene saldo nella top five dietro le tedesche fino all’arrivo della Red Bull di Ricciardo.
Scaduta la prima mezz’ora Hamilton è al comando davanti a Ricciardo, Rosberg, Alonso, Vettel, Magnussen, Massa, Raikkonen, Bottas e Button.

Uno dopo l’altro i piloti cominciano a passare alla mescola più morbida, con Lewis Hamilton che mantiene la vetta migliorandosi ulteriormente, mentre dietro di lui arriva il compagno di squadra, che scalza la Red Bull di Ricciardo. Dopo la prima metà della sessione è Alonso con le gomme più morbide a portarsi alle spalle delle due Mercedes.
Il tempo scorre e a trenta minuti dalla fine la Mercedes del leader Hamilton si ferma improvvisamente al centro della pista. Bandiera gialla. Il pilota della Mercedes è rimasto senza marce per un guasto al sistema di gestione elettronica del cambio. La classifica lo conferma comunque ancora in testa, seguito da Rosberg, Alonso, Ricciardo, Vettel, Bottas, Button, Magnussen, Raikkonen e Verge.
L’ultima parte della sessione vede il ritiro da parte della Caterham di Ericsson, della Toro Rosso di Vergne e di nuovo della Williams di Bottas, già sfortunata al mattino con Susie Wolff.

I piloti procedono intanto con la simulazione di gara mentre la bandiera a scacchi ci dice che il tempo a disposizione è scaduto: Lewis Hamilton è il più veloce della giornata, seguito da Rosberg, Alonso, Ricciardo, Vettel, Bottas, Button, Magnussen, Raikkonen e Vergne.

F1 GP Gran Bretagna 2014 – Tempi e risultati Prove Libere 2

Pos. Naz. Pilota Team Tempo Distacco
1. GBR L.Hamilton Mercedes Mercedes 1:34.508 14
2. GER N.Rosberg Mercedes Mercedes 1:34.736 0.228 35
3. SPA F.Alonso Ferrari Ferrari 1:35.244 0.736 32
4. AUS D.Ricciardo Red Bull Renault 1:35.511 1.003 11
5. GER S.Vettel Red Bull Renault 1:35.627 1.119 27
6. FIN V.Bottas Williams Mercedes 1:36.016 1.508 33
7. GBR J.Button McLaren Mercedes 1:36.228 1.720 34
8. DEN K.Magnussen McLaren Mercedes 1:36.299 1.791 35
9. FIN K.Raikkonen Ferrari Ferrari 1:36.554 2.046 29
10. FRA J.Vergne Toro Rosso Renault 1:36.583 2.075 26
11. BRA F.Massa Williams Mercedes 1:36.671 2.163 29
12. RUS D.Kvyat Toro Rosso Renault 1:36.778 2.270 31
13. MEX E.Gutierrez Sauber Ferrari 1:36.951 2.443 35
14. VEN P.Maldonado Lotus Renault 1:37.064 2.556 35
15. FRA R.Grosjean Lotus Renault 1:37.097 2.589 33
16. MEX S.Perez Force India Mercedes 1:37.236 2.728 37
17. GER N.Hulkenberg Force India Mercedes 1:37.449 2.941 27
18. GER A.Sutil Sauber Ferrari 1:37.520 3.012 25
19. FRA J. Bianchi Marussia Ferrari 1:38.658 4.150 11
20. JAP K.Kobayashi Caterham Renault 1:39.068 4.560 31
21. GBR M.Chilton Marussia Ferrari 1:39.224 4.716 28
22. SWE M.Ericsson Caterham Renault 1:39.762 5.254 21

Nina Stefenelli

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. -Leon-

    4 Luglio 2014 at 18:21

    kimi si sta rivelando un pippa,sta facendo peggio di felipe, ha detto che vuole ritirarsi dopo il 2015? xchè non fa un favore a tutti e si ritira a fine 2014?
    così prendiamo lewis che a quando pare sta male in mercedes.

    woww…. che team sarebbe…. fernando e lewis in rosso.

    • Brunoh

      4 Luglio 2014 at 23:04

      Ma sai di cosa parli? in £Ferrari 2 piloti che lottano sul decimo non esisteranno mai!!! C’è una prima e una seconda guida. Punto.

      • -Leon-

        5 Luglio 2014 at 08:44

        è un ragionamento che può valere per un barrichello o un massa, ma qui stiamo parlando di uno che dovrebbe essere un campione del mondo.

        e non venirmi a dire la solita scemenza che è la ferrari a rallentarlo, xchè la ferrari non ha possibilità x il campionato questanno, quindi deve solo portare punti a casa x il costruttori e rallentare un suo pilota è un controsenso.

  2. grippato

    4 Luglio 2014 at 20:28

    Secondo me si trova male in Ferrari. Ma male male male. E più in generale in F1. Tira una brutta aria. Troppa tensione per nulla.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati