GP Cina, reprimenda per Perez e Ricciardo: sono arrivati in ritardo all’inno nazionale

Per il messicano si tratta della seconda ammonizione quest'anno, mentre per Daniel è solo la prima

GP Cina, reprimenda per Perez e Ricciardo: sono arrivati in ritardo all’inno nazionale

Daniel Ricciardo e Sergio Perez hanno ricevuta una reprimenda, cioè una ammonizione, per essere arrivati in ritardo alla cerimonia dell’inno nazionale prima del Gran Premio di Cina lo scorso weekend. Nel regolamento sportivo, infatti, c’è scritto che i piloti devono presentarsi in pista per ascoltare l’inno nazionale che precede l’inizio della gara 14 minuti prima dell’orario indicato per lo schieramento di formazione. L’australiano della Red Bull, invece, è arrivato a cerimonia già iniziata. Insieme a lui anche un altro ritardatario, Perez della Force India. Ecco, quindi, che i due driver hanno ricevuto una reprimenda. Per il messicano si tratta della seconda ammonizione quest’anno, mentre per Riccardo è solo la prima.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati