Gara tribolata per i piloti Toro Rosso a Singapore

Gara tribolata per i piloti Toro Rosso a Singapore

Giornata difficile per i piloti della Toro Rosso nella gara del Gran Premio di Singapore. Alguersuari è stato costretto a partire dalla pit lane per un problema tecnico mentre il compagno di squadra Buemi ha avuto un contatto al via con Kobayashi che ha complicato la sua gara.

Jaime Alguersuari – Pos 12:
“sono soddisfatto di aver finito la corsa e ad essere onesto è stata forse la gara piu’ noiosa della mia carriera. Sono rimasto bloccato in un treno di vetture e non c’era praticamente nulla da fare. Avrebbe dovuto essere una buona occasione per noi fare punti oggi, dopo l’11ma posizione in qualifica, ma abbiamo avuto un problema sulla vettura che mi ha costretto ad iniziare la corsa dalla pit lane dopo tutti gli altri. A quel punto, le mie speranze di avere una buona giornata sono scomparse. Guardando il lato positivo, penso che la nostra macchina è migliorata in termini di prestazioni e non è poi cosi male partire ultimo e finire dodicesimo.”

Sebastien Buemi – Pos 14:
“E’stata una gara molto dura. Ho fatto una buona partenza, ma al primo giro ho avuto un contatto con Kobayashi, e da quel punto in poi ho avuto molto sottosterzo. Cosi abbiamo deciso di fermarci e cambiare l’ala anteriore e le gomme, sono rientrato in pista dietro Petrov e trascorso gran parte della gara dietro di lui. In seguito ho dovuto rientrare di nuovo ai box per un problema idraulico ed abbiamo cambiato nuovamente le gomme. Sono rientrato di nuovo dietro a Petrov ho provato a passarlo ma non ci sono riuscito ed anzi sono stato raggiunto da Kubica. Un altro pit stop è stato necessario per montare le gomme morbide e cosi sono riuscito a fare dei buoni tempi. Sono deluso perchè penso che senza queste difficoltà potevo finire in decima posizione. Tuttavia in generale la macchina è migliorata e questo è incoraggiante per la prossima gara.”

Gara tribolata per i piloti Toro Rosso a Singapore
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati