Ferrari: Raikkonen sul podio a Monza

Ferrari: Raikkonen sul podio a Monza

K. Raikkonen: 3° 1:16.52.370, + 30.664, 53 giri, Telaio 279
G. Fisichella: 9° 1:17.48.562, + 86.856, 53 giri, Telaio 280

Meteo: temperatura aria 26/27 °C, temperatura asfalto 36 °C, sole.

Ancora un piazzamento sul podio, il quinto consecutivo, per la Scuderia Ferrari Marlboro, che ha ottenuto il terzo posto con Kimi Raikkonen, a sua volta classificatosi per la quarta volta di seguito fra i primi tre. Giancarlo Fisichella, al suo debutto al volante di una Ferrari, si e' piazzato in nona posizione. A quattro gare dal termine della stagione, la Scuderia ha consolidato il terzo posto nella classifica Costruttori, dove ora ha 15 lunghezze di vantaggio sul piu' immediato inseguitore.

Stefano Domenicali: “Ancora un podio, il quinto consecutivo, stavolta ottenuto con una buona dose di fortuna, quella che magari c’era mancata in altre circostanze. Ancora una volta in questa seconda parte della stagione Kimi ha fatto una corsa – direi tutto un weekend – fantastica: ha guidato senza commettere errori, dando il massimo e, insieme alla squadra, e' stato capace di sfruttare al meglio il potenziale della macchina. Giancarlo ha fatto una buona gara, sfiorando la zona punti: il suo e' stato un fine settimana in crescendo e sono sicuro che dalla prossima gara potra' dare alla squadra quello che serve in termini di punti. Oggi non siamo stati abbastanza veloci ma siamo comunque riusciti a portare un pilota sul podio, un risultato che ci da' morale e, credo, faccia piacere a tutti i nostri tifosi. Finita la stagione europea, ci restano quattro gare per cercare di terminare questo strano campionato nella miglior maniera possibile.”

Giancarlo Fisichella: “Sono contento di come sono andate le cose in questo mio primo weekend di gara con la Ferrari. Alla partenza sono riuscito a guadagnare qualche posizione poi c’e' stato un momento difficile con Vettel che mi ha chiuso la porta prima dell’Ascari in maniera, diciamo cosi', molto decisa. Nella prima parte della corsa mi sono trovato bene con le gomme piu' morbide mentre ho fatto piu' fatica con quelle piu' dure, soprattutto subito dopo il pit-stop. Peccato aver soltanto sfiorato la zona punti ma ho fatto il massimo che ho potuto oggi pomeriggio. Mi dispiace per l’uscita di pista in FP3, che mi ha impedito di preparare al meglio le qualifiche: partendo un po’ piu' avanti forse sarei riuscito a piazzarmi fra i primi otto. Da domani mattina mi concentrero' totalmente sulla preparazione della gara di Singapore, un circuito che mi piace molto.”

Kimi Raikkonen: “Sono felice di essere riuscito ad andare nuovamente sul podio, anche se stavolta abbiamo avuto bisogno di un colpo di fortuna. E’ un bel risultato, per la classifica, per noi e per i nostri tifosi qui a Monza. Ho fatto un’ottima partenza e stavo quasi per superare anche Hamilton ma, anche se ci fossi riuscito, alla fin fine il risultato finale non sarebbe cambiato. Mi dispiace non aver avuto la possibilita' di lottare per la vittoria ma non avevamo abbastanza velocita'. Tutto sommato, la strategia prescelta era la migliore per noi. Nel confronto con Sutil non sono mai stato davvero in difficolta': sapevo che dovevo solamente evitare di commettere errori e guidare sfruttando la macchina al meglio. Le gomme? Per noi quelle piu' morbide sono migliori, con quelle piu' dure facciamo un po’ di fatica, soprattutto all’inizio dello stint. Nelle prossime gare cercheremo di fare del nostro meglio: magari qualche volta potremo anche provare a lottare per il successo.”

Chris Dyer: “Ci aspettavamo un po’ di piu' in termini di prestazione ma siamo soddisfatti del nuovo piazzamento sul podio di Raikkonen, pur arrivato in maniera fortunata. Kimi ha fatto di nuovo una gara impeccabile, come gli e' spesso accaduto in questo scorcio di stagione . Giancarlo e' rimasto giusto ai margini della zona punti ma questo weekend e' stato comunque positivo per lui e siamo fiduciosi nelle sue possibilita' di dare un contributo importante alla squadra nel finale di stagione. Abbiamo scelto le due soste con Kimi ed e' stata comunque la decisione migliore, considerato il ritmo che avevamo. Anche per quanto riguarda le gomme, pensiamo di aver fatto le scelte piu' idonee: con la nostra macchina facciamo piu' fatica di altri a sfruttare le mescole piu' dure, soprattutto nei primi giri.”

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati