Ferrari, Alonso-Mattiacci: veleno e insulti nel post Singapore?

Dopo i paroloni, il Team Principal della Rossa avrebbe chiamato Vettel

Ferrari, Alonso-Mattiacci: veleno e insulti nel post Singapore?

Quando il Circus della Formula 1 è a Sochi per disputare il Gran Premio di Russia, il primo nella storia, i colleghi di Motorsport.com, attraverso l’autorevole penna di Mark Hughes, collaboratore anche di Autosport, hanno tirato fuori un retroscena interessante di una riunione che si sarebbe tenuta a Marenello nei giorni seguenti al Gran Premio di Singapore. Nel meeting, dove si sono incontrati Fernando Alonso e Marco Mattiacci, sarebbero volate parole pesanti, nel corso della quale discussione si parlava del futuro dello spagnolo in Ferrari. L’incontro aveva uno scopo preciso: determinare la rottura tra Alonso e la Ferrari.

La nuova dirigenza di Maranello, secondo quanto riporta Hughes, vogliono un pilota dipendente, uno che non metta bocca in nessuna questione che non sia direttamente collegata allo scendere in pista e guidare. Proprio in occasione del meeting di Maranello quello che sembrava avere, a parole, il coltello dalla parte del manico era Fernando Alonso: il suo rendimento in questi cinque anni a Maranello è stato esemplare, se confrontato a quello dei suoi compagni di squadra ma a Mattiacci non bastano i risultati in pista. L’italiano, in accordo con Marchionne è alla ricerca di un pilota-dipendente. Il Team Principal della Rossa avrebbe informato lo spagnolo di non apprezzare il suo comportamento e il modo di porsi pubblicamente nei confronti della Ferrari. Il romano avrebbe chiesto, in tal senso, maggior impegno al pilota, facendogli capire che l’atteggiamento non contribuisce all’armonia del team. La cosa ha fatto ovviamente infuriare Alonso che ha appellato Mattiacci senza mezzi termini come Son of a b…ch, come ha riportato senza censure Hughes in persona.

Sempre secondo il giornalista britannico, questo fatto spiegherebbe la mossa di mercato piloti alla quale abbiamo assistito in occasione del Gran Premio del Giappone. Mattiacci al termine della riunione con Alonso, avrebbe chiamato direttamente Sebastian Vettel comunicandogli che quello che fino a quel momento era solo accordo con la Rossa firmato a matita, da quel momento sarebbe stato attivato.

Eleonora Ottonello

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

16 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati