F1 | Williams chiede una revisione degli incidenti legati al primo giro del Gran Premio d’Azerbaijan

Sul tavolo la condotta di gara di Sergey Sirotkin, penalizzato di tre posizioni sulla griglia del GP di Spagna

F1 | Williams chiede una revisione degli incidenti legati al primo giro del Gran Premio d’Azerbaijan

Williams ha chiesto una revisione degli incidenti legati al primo giro dello scorso Gran Premio d’Azerbaijan, quarto appuntamento del mondiale 2018 di Formula Uno. Il russo, ricordiamo, è stato coinvolto in un contatto multiplo con Fernando Alonso e Nico Hulkenberg, venendo ritenuto colpevole dell’accaduto, e in uno scontro con Sergio Perez, giunto poi terzo sul traguardo. Rivedendo le immagini a caldo, gli stewart valutarono la condotta di gara del rookie estremamente aggressiva, combinandogli due diverse penalità.

Per quello che riguarda il contatto col messicano, la direzione gara decise di rimuovergli due punti sulla patente, mentre in riferimento al doppio contatto con Fernando Alonso e Nico Hulkenberg, la commissione ritenne corretta una penalità di tre posizioni sulla griglia di partenza del prossimo Gran Premio di Spagna. Secondo quanto riportato dalla ESPN, Williams ha chiesto una revisione di tutti gli incidenti, accusando la direzione gara di un cambiamento di giudizio da caso a caso. La Scuderia inglese, infatti, prendendo l’esempio del contatto tra Ocon e Raikkonen, ritiene siano stati usati due pesi e due misure, sfavorendo in maniera netta la condotta di gara del russo.

Su richiesta della Scuderia di Grove, quindi, una commissione si riunirà oggi a Parigi e riesaminerà tutti gli incidenti del primo giro, valutando attentamente il triplo contatto Sirotkin – Alonso – Hulkenberg, il ritorno in pit lane dello spagnolo, definito dalla Williams “estremamente pericoloso”, e il contatto in pista tra Esteban Ocon e Kimi Raikkonen.

La commissione, inoltre, riguarderà i nastri riferiti alla manovra estrema portata avanti da Kevin Magnussen nei confronti di Pierre Gasly. I legali della Williams saranno accolti in videoconferenza alle ore 11.00 e, in caso di nuove prove affidabili, valuteranno la posizione di Sergey Sirotkin, rilasciando in giornata una propria valutazione dell’accaduto.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati