F1 | Vettel sulla scelta della Ferrari: “Non c’è niente da capire, Binotto fu chiaro”

Il tedesco ha accettato la decisione della Rossa

F1 | Vettel sulla scelta della Ferrari: “Non c’è niente da capire, Binotto fu chiaro”

Sebastian Vettel è tornato a parlare del mancato rinnovo con la Ferrari, chiarendo che all’epoca non ha sentito più di tanto il bisogno di capire le ragioni che avessero portato Maranello a decidere di sostituirlo con Sainz, poiché sarebbe cambiato ben poco.

Il pilota tedesco non ha mai nascosto l’amarezza per la decisione del team principal Mattia Binotto, pur avendo abbracciato però con entusiasmo l’interessante progetto Aston Martin. Proprio la squadra inglese potrebbe essere l’ultimo team di Vettel, che non si vede pilota di F1 a quarant’anni.

“Se devo essere onesto non sento il bisogno di capire la decisione della Ferrari perché non cambierebbe davvero nulla. Va bene, adesso la accetto completamente. Quando Binotto mi ha comunicato la loro scelta al telefono fu abbastanza chiaro. Per questo non riposi né cercai di fargli cambiare idea – ha dichiarato Sebastian in una intervista rilasciata a Racer.com –  Penso sempre che quando si chiude una porta se ne apre un’altra. All’epoca i miei dubbi erano più che altro sulla volontà di restare in F1, ma alla fine ho deciso di abbracciare il progetto Aston Martin. Devo anche tenere conto del fatto che non mi vedo in Formula 1 a quarant’anni. Ho ancora qualche anno davanti, ma non altri dieci. Ad un certo punto inizi a pensare a cosa farai dopo, ma non è ancora il momento di pensare a questo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati