F1 | Aston Martin, Stroll: “Vettel farà un lavoro fantastico”

"Ha un'etica del lavoro che nel paddock non è seconda a nessuno", ha ammesso il magnate canadese

Stroll è convinto della scelta Aston Martin di puntare sull'ex pilota della Ferrari
F1 | Aston Martin, Stroll: “Vettel farà un lavoro fantastico”

La nuova stagione segnerà il ritorno in Formula Uno come costruttore dell’Aston Martin, che lo farà sfoggiando l’abito migliore: ovvero schierare in pista un pluri-campione del mondo come Sebastian Vettel. Chiuso il rapporto professionale con Sergio Perez, la scuderia britannica – che prenderà il posto in griglia della Racing Point – ha deciso di puntare su un pilota esperto e di livello come l’ex alfiere della Ferrari.

Lawrence Stroll, presidente esecutivo dell’esecutivo dell’Aston Martin, crede che Vettel dopo alcuni stagioni difficili con Maranello possa ritrovare Oltremanica lo smalto di un tempo.

Per Sebastian lo scorso è stato un anno impegnativo – ha dichiarato Stroll, intervistato dalla BBC – Tutti noi troveremmo difficile perdere il lavoro prima dell’inizio della stagione. È mentalmente molto difficile e sai quanto sia un gioco di testa per i piloti di F1. Aveva una macchina che trovava difficile da guidare e che non si adattava al suo stile di guida. L’abbiamo già visto nel suo ultimo anno alla Red Bull (2014, ndr)”.

Stroll, continuando la propria disamina, ha poi aggiunto: “Ma è un quattro volte campione del mondo. Non credo si sia dimenticato di guidare in un anno. Ha un’etica del lavoro che nel paddock non è seconda a nessuno in termini di duro lavoro. Uno dei modi in cui diventeremo campioni del mondo è convincere i miei ragazzi a pensare e ad agire come campioni del mondo. E il modo in cui puoi farlo è portare un quattro volte campione del mondo nella squadra. Bisogna portare la squadra nella direzione dove alla fine vogliamo essere. Non sono preoccupato. Conosco bene Sebastian, mi fido al 100% e credo che farà un lavoro fantastico con noi. È più motivato di quanto non sia mai stato”. 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati