F1 | Vettel sulla crisi Ferrari: “Non ci sono scorciatoie, meritiamo di essere in questa posizione”

"Tutto accade per un motivo e siamo lenti per un motivo. È dura", ha ammesso il tedesco

Seb ha dovuto alzare bandiera bianca nella gara di Monza, la sua ultima in Ferrari, tradito dall'impianto frenante
F1 | Vettel sulla crisi Ferrari: “Non ci sono scorciatoie, meritiamo di essere in questa posizione”

Sebastian Vettel avrebbe voluto vivere la sua ultima Monza da pilota Ferrari in modo differente, invece il tedesco è stato costretto al ritiro a causa di un problema all’impianto frenante verificatosi sulla sua SF1000.

Analizzando quanto accaduto domenica nel Gran Premio d’Italia, dove ha la Rossa ha dovuto ritirarsi anche con Charles Leclerc marcando un doppio e deprimente ritiro nella gara di casa che non accadeva dal lontano 1995, il quattro volte campione ha esternato tutta la sua amarezza per i risultati ottenuti finora in stagione con il Cavallino.

Non ci sono scorciatoie nella vita e siamo in questa posizione perché probabilmente meritiamo di esserlo. La squadra soffre e soffro anche io – ha sottolineato Vettel, citato da Autosport – Tutto accade per un motivo e siamo lenti per un motivo. È dura”.

Ma come, e soprattutto quando, la Ferrari riuscirà a cambiare marcia? Un interrogativo al quale Seb ha cercato di dare il suo punto di vista: “Siamo in questa posizione e dobbiamo cercare di fare del nostro meglio per concludere in degno modo la stagione. Abbiamo ancora molte gare davanti a noi e ancora molte cose da imparare e capire, quindi c’è molto lavoro. Dobbiamo concentrarci su questo. Se potessi scegliere non vorrei essere qui. Non vorrei essere in fondo al gruppo. Dobbiamo tenere la testa alta anche se è difficile”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati