F1 | Vettel in Aston Martin con Mercedes sullo sfondo?

La stretta partnership tra la scuderia della Stella e quella di Lawrence Stroll potrebbe portare in futuro nuovi cambiamenti di mercato

Per Vettel, almeno sulla carta, l'approdo in Aston Martin rappresenta un balzo in avanti vedendo le attuali prestazioni Racing Point-Ferrari
F1 | Vettel in Aston Martin con Mercedes sullo sfondo?

“Resta”. “Si ritira”. “Si prende un anno sabbatico”. Queste erano le frasi che  circolavano quotidianamente su Sebastian Vettel. Il tedesco è stato il pilota più chiacchierato degli ultimi mesi e non poteva essere altrimenti dopo l’annuncio del 12 maggio scorso che sanciva la chiusura dei rapporti a fine 2020 tra Ferrari e Seb. Finalmente dopo tanto chiacchiericcio è arrivata l’ufficialità sul futuro del quattro volte campione del mondo che dal prossimo anno si accaserà in Aston Martin.

E chissà che nell’annuncio odierno non ci sia stata della malizia da parte del marchio britannico e del tedesco. L’orario (le 9:00) è lo stesso nel quale la Ferrari comunicò il mancato rinnovo con Vettel, mentre la tempistica lascia non pochi dubbi visto che oggi si apre ufficialmente il weekend del Mugello dove domenica la scuderia del Cavallino celebrerà il GP numero 1000 della propria storia.

E dunque dal 2021 si aprirà un nuovo capitolo nella vita professionale di Vettel. Cosa attende il tedesco? Vedendo le attuali prestazioni in pista, considerando anche che il prossimo anno il regolamento resterà pressoché immutato, Vettel si appresta a fare un balzo in avanti vedendo purtroppo le difficoltà in cui naviga al momento la Ferrari. Il prossimo alfiere dell’Aston Martin, considerando la stretta partnership tra la Mercedes e la scuderia di Lawrence Stroll, potrà guidare una monoposto similare alla W11. Una vettura molto bilanciata e competitiva che si allinea allo stile di guida del quattro volte campione del mondo.

Già la Mercedes. Chissà che l’approdo di Vettel in Aston Martin non possa essere propedeutico e rappresentare il cosiddetto trampolino di lancio per la Stella. Dal 2022 subentreranno in gioco nuovi e diversi fattori che potrebbero indurre ad alcuni cambiamenti importanti, non solo quelli legati all’aspetto tecnico/sportivo della Formula Uno. E chissà che dietro l’operazione Vettel-Aston Martin non ci sia proprio Toto Wolff.

Non sarebbe la prima volta che Wolff tesse le trame del Circus. Non resta che aspettare. Chi vivrà vedrà…

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati