F1 | Verstappen non usa mezze misure: “Red Bull vuole replicare il dominio del periodo Vettel”

"Tutti quanti vogliamo vincere", ha affermato l'olandese

Verstappen ha recentemente rinnovato il proprio contratto con la Red Bull fino al 2023
F1 | Verstappen non usa mezze misure: “Red Bull vuole replicare il dominio del periodo Vettel”

Red Bull sta lavorando per tornare ai livelli di competitività espressi durante il periodo Vettel, parola di Max Verstappen. Secondo quanto dichiarato dall’olandese alla stampa internazionale, infatti, i ragazzi che lavorano a Milton Keynes sono estremamente motivati a fare bene, soprattutto in vista della stagione 2020, aspetto che sta spingendo la squadra a dare il massimo sullo sviluppo della nuova monoposto.

“Alla Red Bull vogliamo tutti vincere”, ha affermato Max Verstappen. “Il team possiede la giusta mentalità per raggiungere il successo e non parlo solo di quello che vedo in pista, ma anche in fabbrica. La squadra è estremamente motivata e vuole tornare alle performance ammirate qualche stagione fa con Sebastian Vettel”.

Sugli obiettivi per la stagione 2020 ha aggiunto: “Vogliamo diventare come Lewis Hamilton e la Mercedes. Il nostro obiettivo è dominare, raccogliendo vittorie e buone performance. Tutti quanti a Milton Keynes mirano a tornare sul tetto del mondo”.

F1 | Verstappen non usa mezze misure: “Red Bull vuole replicare il dominio del periodo Vettel”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Victor61

    14 gennaio 2020 at 13:14

    beh se alla RBR permetteranno di aggirare i regolamenti e di utilizzare tutti i trucchetti tecnici fuorilegge che hanno messo in pista dal 2010 al 2014 allora, forse, il nuovo bambozzo viziato di Marco&Co. potrà lottare per il mondiale ma il loro grosso, grosso problema è che, in ogni caso, per almeno altri 4 anni dovranno fare i conti con Hamilton che, o con la Merc o con la Ferrari, sarà un vero osso duro da battere…Vettel ha avuto vita molto più facile perché Alonso e la Ferrari di quegli anni non erano a livello di Lewis e della Merc di oggi, a vertstkiappen avranno pure confermato un contratto pluriennale con un ingaggio faraonico ma deve ancora dimostrare di meritarselo veramente e mettere il carro davanti ai buoi non è una scelta molto saggia anche in una F1 sempre più schizofrenica…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati