F1 | Ricciardo, debutto in Renault: “Deluso per non essere arrivato in Q3, ma sono ottimista”

Nico Hulkenberg: "Avevamo tutto il potenziale, ma possiamo fare una buona gara anche partendo fuori dalla top 10"

F1 | Ricciardo, debutto in Renault: “Deluso per non essere arrivato in Q3, ma sono ottimista”

Il Team Renault scatterà domani nel primo GP della stagione dall’11esima posizione, con Nico Hulkenberg, e dalla 12esima, con Daniel Ricciardo. Entrambi i piloti sono passati alla Q2 dopo giri vicinissimi tra di loro. I progressi di Nico sono stati tuttavia ostacolati da un problema elettrico che gli ha impedito di completare la parte finale della sessione. Ha infatti perso la top ten di 0,03 secondi.

L’eroe di casa, Daniel Ricciardo, è emozionato per la sua prima gara con il team giallo-nero, anche se la non bellissima prestazione del sabato lascia qualche dubbio: “Sono chiaramente deluso per non essere riuscito a fare la Q3, soprattutto perché ero solo a mezzo decimo e lo potevo trovare dentro di me. Abbiamo avuto il potenziale per fare la Q3 ma quando non riesci a fare il giro perfetto è frustrante. Come previsto, il team di centro classifica sono tutti vicini, ma domani mi sento ottimista per un risultato importante. Voglio sempre fare bene a casa, ma dobbiamo mantenere la calma, iniziare bene e poi attaccare quando necessario”, ha commentato l’Aussie.
Dello stesso avviso anche Nico Hulkenberg: “Entrare in Q3 era sicuramente possibile oggi. È un peccato, ma abbiamo avuto un piccolo problema Ho perso un po’ di tempo nel mio primo giro in Q2 per il traffico, ma abbiamo dimostrato che il ritmo era buono per un risultato buono. Siamo competitivi. Non siamo messi male in vista di domani e possiamo fare una buona gara partendo 11esimi. Venerdì la vettura si è comportata bene con il passo. Abbiamo tutte le possibilità di raccogliere punti domani”, ha concluso.

F1 | Ricciardo, debutto in Renault: “Deluso per non essere arrivato in Q3, ma sono ottimista”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati