F1 | Racing Point, Stroll: “Bello essere a casa”

"Il team mi sta dando una grossa mano per fare il meglio che posso"

F1 | Racing Point, Stroll: “Bello essere a casa”

Il pilota canadese era presente alla conferenza stampa che, come da tradizione, precede il weekend di gara. Lance Stroll, ha ammesso che per questo fine settimana, la pressione aumenterà, in quanto vuole ben figurare di fronte ai suoi tifosi:

“E’ bello essere a casa, con gli amici, la famiglia, non potrei chiedere di più. Mi sento bene per il weekend. Penso che Montréal sia una pista molto diversa rispetto alle ultime due. Ci sono molte opportunità, a Monaco e in Spagna non è stato facile per noi, non abbiamo preso punti ma vogliamo rifarci qui”.

Stroll è sempre stato escluso dalla Q1 per ben sei volte consecutive ma questo non lo preoccupa. Inoltre, deve ancora battere il suo compagno di squadra proprio in qualifica. Il canadese però non cerca scuse e ha lodato il team per l’accoglienza che gli ha riservato:

“Domenica è tutto ciò che conta, perché ci sono i punti. Nelle ultime gare siamo stati sfortunati ma da pilota, quello che posso fare è guardare avanti e continuare a lavorare. I ragazzi mi hanno davvero supportato e mi stanno dando una buona mano per fare il meglio che posso. Come squadra ci siamo, si tratta solo di portare a termine il lavoro. La stagione è appena iniziata e penso che abbiamo un futuro brillante davanti a noi”.

 

 

F1 | Racing Point, Stroll: “Bello essere a casa”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Imola si candida per sostituire il GP di Cina

"È una specie di missione impossibile, ma tutto è possibile se Liberty vuole", ha detto Uberto Selvatico Estense
Con la sospensione del Gran Premio di Cina, rinviato negli scorsi giorni a data da destinarsi a causa del coronavirus,