F1 | Pirelli: gomme con battistrada più sottile nel 2019

Il costruttore italiano ha rivelato gli aspetti in cui ha modificato le proprie gomme per il 2019

F1 | Pirelli: gomme con battistrada più sottile nel 2019

Il tema gomme è stato indubbiamente tra i più discussi di tutta la stagione, sia per il loro utilizzo che per la decisione di Pirelli di portare coperture con battistarda ribassato di 0,4mm in Spagna, Francia ed Inghilterra in modo da ridurre il fenomeno del blistering.

Una scelta che a molti team non era piaciuta in prima battuta, inclusi Ferrari e Red Bull, i quali non avevano accolto positivamente la loro introduzione per questi 3 appuntamenti: la squadra anglo-austriaco si era spinta oltre, arrivando ad accusare Mercedes e Pirelli di aver collaborato per ridurre i problemi di gomme del costruttore tedesco. Al netto di polemiche ed accuse, il gommista italiano era rimasto soddisfatto per quanto mostrato da quelle nuove coperture durante gli appuntamenti incriminati, rilevando che effettivamente quelle modifiche avevano aiutato a ridurre il blistering su tutte le mescole, non escludendo la possibilità che potessero essere utilizzate nuovamente in futuro.

Dati i risultati positivi e la voglia di contrastare la tendenza dei team a gestire eccessivamente le gomme in gara, Pirelli ha deciso di apportare diverse modifiche alle gomme per il 2019, le quali avranno un battistrada ribassato, come quelle usate in Spagna, Francia ed Inghilterra nel corso di questa stagione: “Il nuovo prodotto che porteremo nella prossima stagione è simile a quello che abbiamo portato a Barcellona quest’anno” – ha confermato Mario Isola, capo Pirelli -. “Non posso dire che sia esattamente lo stesso perché c’è anche una nuova costrizione ed altri aspetti differenti, ma sicuramente abbiamo preso quella direzione”. Tra le critiche mosse al costruttore italiano in questa stagione vi era infatti anche l’eccessiva tendenza da parte dei piloti a preservare le gomme durante la corsa, tenendo ritmi molto alti e tenendo a freno le potenzialità delle vetture, in modo da evitare un ulteriore pit stop e perdere preziosi secondi. La speranza della Pirelli è che con le modifiche apportate per il 2019, i piloti non provino a restare ulteriormente in pista cercando di gestire le coperture una volta che queste sono arrivate a fine vita, ma che ci sia invece un drop totale della performance, costringendo le squadre a fermarsi per un altro pit stop.

“Abbiamo fatto alcune modifiche sul battistrada, in modo da avere meno surriscaldamento. Altri modifiche sono state apportate al modo in cui progettiamo le varie mescole. Per esempio, le mescole 2019 avranno un working range leggermente più alto in modo da proteggere la gomma stessa da fenomeni di surriscaldamento” ha poi concluso Isola.

 

F1 | Pirelli: gomme con battistrada più sottile nel 2019
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati