F1 | Perez non ha dubbi: “Racing Point? Miglior opzione dopo Ferrari, Mercedes e Red Bull”

"Vogliamo avvicinarci al vertice, ma sappiamo che ci vorrà del tempo", ha dichiarato il messicano

F1 | Perez non ha dubbi: “Racing Point? Miglior opzione dopo Ferrari, Mercedes e Red Bull”

In un’intervista rilasciata alle colonne di FormulaRapida, Sergio Perez ha parlato della Racing Point e dei piani di espansione previsti da Lawrence Stroll, sottolineando come l’imprenditore canadese abbia grandissimi progetti legati alla Scuderia inglese.

Secondo il messicano, infatti, la Racing Ponit è la miglior opzione subito dopo Mercedes, Ferrari e Red Bull, aspetto che certamente lo carica dal punto di vista emotivo per quello che riguarda il 2019.

Le prestazioni messe in mostra negli ultimi due anni hanno posto la Scuderia inglese in una posizione di vantaggio a centro gruppo, ma adesso, sotto la guida dell’imprenditore canadese, l’obiettivo sarà compiere un altro passo in avanti, avvicinandosi alle prestazioni dei primi.

Ecco le parole di Sergio Perez: “I primi tre sono l’obiettivo. Ovviamente ci vorrà del tempo, visto che al momento siamo molto lontani in termini di ritmo. Non succederà di giorno in notte, ma l’idea che abbiamo nella nostra testa è questa. Personalmente mi sento a mio agio qui e ritengo che sei non puoi avere una Ferrari o una Mercedes, la Racing Point è la miglior opzione possibile. Siamo stati i migliori negli ultimi due anni ed eravamo molto vicini ad esserlo per il terzo anno consecutivo. Le prospettive per andare avanti ci sono”.

“Sono decisamente entusiasta per il futuro di questa squadra e non vedo l’ora di vedere come andranno le cose il prossimo anno”, ha aggiunto. “Lawrence è molto entusiasta di questo progetto e penso che avremo una grande direzione sotto la sua guida”.

F1 | Perez non ha dubbi: “Racing Point? Miglior opzione dopo Ferrari, Mercedes e Red Bull”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati