attiva


F1 | Minardi: “La Ferrari non è ancora pronta per vincere il campionato”

"Hanno davanti tre settimane per meditare e programmare al meglio l’ultima parte di stagione", ha proseguito

F1 | Minardi: “La Ferrari non è ancora pronta per vincere il campionato”

Pesante affondo di Giancarlo Minardi nei confronti della Ferrari al termine dell’ultimo Gran Premio d’Ungheria, 13° prova del mondiale 2022 di Formula 1.

Tramite le colonne del proprio sito ufficiale, il Manager faentino ha analizzato il risultato ottenuto da Charles Leclerc e Carlos Sainz all’Hungaroring, evidenziando come il gruppo squadra non sia ancora pronto per battagliare ad armi pari con la Red Bull. Una bocciatura pesante che lascia un senso di amaro in bocca a tutti gli appassionati, visto l’ottimo potenziale espresso dalla F1-75 nel corso della stagione.

“Doveva essere il fine settimana della doppietta Ferrari e invece sia Sainz che Leclerc sono finiti già dal podio”, ha affermato il Manager faentino. “E’ certamente una giornata da mettere sotto analisi in casa Ferrari poiché sono stati commessi diversi errori, sia sotto l’aspetto della strategia che durante i pit-stop in particolare con lo spagnolo. In queste circostanze anche la vettura non è stata all’altezza di Red Bull e Mercedes”.

“A parità di mescole, la Mercedes con Lewis Hamilton è stata decisamente più performante, tant’è che il campione britannico ha marchiato il giro più veloce della corsa”, ha proseguito. “In questo momento il pacchetto Ferrari non è pronto a vincere il mondiale. Esenti da colpe, Carlos Sainz e Charles Leclerc, protagonisti di ottimi sorpassi e difese. Col quarto e sesto posto finale, lasciano però ai diretti avversari molti punti così come Ferrari in favore di una Mercedes in forte crescita”.

“Hanno davanti tre settimane per meditare e programmare al meglio l’ultima parte di stagione, con l’obiettivo di salvare perlomeno il secondo posto nel campionato costruttori e piloti”, ha concluso.

5/5 - (2 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati