F1 | Mercedes, Hamilton: “E’ come una di quelle brutte giornate in ufficio”

"Dobbiamo risolvere questi problemi in vista di altre gare con temperature elevate", ha detto Lewis

F1 | Mercedes, Hamilton: “E’ come una di quelle brutte giornate in ufficio”

Per la prima volta quest’anno, Lewis Hamilton è stato totalmente anonimo durante un Gran Premio. Partito quarto per via della penalizzazione in griglia, il britannico ha visto rovinare la sua gara per il danneggiamento dell’ala anteriore, che gli ha fatto perdere un sacco di tempo. Quinto posto e nessun momento di gloria per il cinque volte campione del mondo, che resta comunque saldamente in testa al mondiale piloti.

“Non è stata la giornata più facile per noi, sapevamo che saremmo potuti essere nei guai – ha detto Hamilton. Il surriscaldamento si rivelato è essere un grosso problema per noi, ma penso che siamo riusciti ad avere un buon passo. La macchina andava bene, ma noi non potevamo spingere sempre per le temperature, è un limite della nostra vettura e gli altri non sembravano avere le nostre stesse difficoltà, quindi dobbiamo esaminare il tutto in vista di altre gare calde, come Budapest. Ho danneggiato l’ala, quindi ho dovuto cambiarla e questo ci è costato un po’ di tempo. E’ come una di quelle brutte giornate in ufficio, ma ho preso punti importanti arrivando quinto”.

F1 | Mercedes, Hamilton: “E’ come una di quelle brutte giornate in ufficio”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti
  1. Victor61

    30 giugno 2019 at 22:44

    Lewis ha fatto una qualifica strepitosa artigliando il 2 posto in griglia ma poi lo hanno penalizzato e retrocesso in 5 (alla faccia FIA sua alleata…), in partenza Max gli si è piantato davanti ostacolandolo ed impedendogli di fatto di superare Bottas e per finire in gara gli si è rotto un pezzo dell’ala anteriore (non per colpa sua come sostenuto dai soliti giornalisti italioti…) e ha avuto un surriscaldamento anomalo della PU…direi più di una di quelle brutte giornate in ufficio

  2. Xander

    1 luglio 2019 at 00:07

    Poverino Hamilton, capitano tutte a lui. Quando non riesce a vincere con macchina irregolare, gomme ad hoc studiate da Pirelli per sospensioni progettate da anni, con penalizzazioni applicate solo e sempre alla Ferrari, si mette a piangere. Se levassimo a Mercedes ed Hamilton ciò che hanno conquistato rubando il dominio si ridurrebbe a qualche Vittoria sparsa qui e li

  3. fa

    1 luglio 2019 at 09:40

    Secondo me girava con l’aria condizionata accesa… Di fatto la scarsa credibilità di questa f1 ed il calo di ascolti ha imposto di mandare in onda uno spettaccolo diverso. Ormai é stato superato il wrestling!

  4. Victor61

    1 luglio 2019 at 10:32

    @fa: probabile anche quello che dici tu….

  5. Victor61

    1 luglio 2019 at 10:33

    @Xander: devi farti rifare il pinano terapeutico dal tuo psichiatra…

  6. vittGO

    1 luglio 2019 at 11:37

    Ma cosa c***o ne sa lui di una brutta giornata di ufficio??? 🙂

    Secondo me, un week-end da pilota di formula 1, è comunque meglio…..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati